I carabinieri di Trino

(r.l.) I Carabinieri di Trino durante un controllo hanno fermato una utilitaria a bordo della quale vi erano due ragazzi di 22 e 21 anni ed una ragazza di 16, tutti provenienti dalla provincia di Cuneo. Nonostante la giovane età i due maggiorenni erano già stati denunciati più volte per reati commessi in tema di stupefacenti. I tre e la vettura sono stati sottoposti a perquisizione: sono stati trovati 30 francobolli LSD, 9 dosi di cocaina (circa 10 grammi), 10 grammi di marijuana, 30 pasticche di ecstasi, 30 grammi di hashish, un bilancino di precisione, un coltello usato per sezionare lo stupefacente e mille euro in contanti in banconote da piccolo taglio.

I tre avevano anche una chiara sintomatologia riconducente ad un uso personale di droghe e per questo sono stati tutti segnalati all’ufficio territoriale del governo quali tossicodipendenti, mentre per il conducente del veicolo è scattato anche la denuncia per guida sotto l’influenza di sostanza stupefacenti, oltre che porto abusivo di armi.

Viste le palesi responsabilità dei tre, tutti arrestati in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I maggiorenni sono stati tradotti nella casa circondariale di Vercelli, mentre la minore è stata affidata ai genitori.