(r.l.) Venerdì mattina, 13 gennaio, l’assessore regionale ai trasporti Barbara Bonino sarà a Novara per discutere con le amministrazioni locali la questione del treno Biella – Milano Porta Garibaldi “vietato” ai pendolari novaresi. Una questione sulla quale il sindaco Andrea Ballarè si era speso in prima persona. Subito dopo Natale, il sindaco aveva incontrato i pendolari novaresi, con i quali si era impegnato a sollecitare la Regione ad un intervento correttivo.

«Sono soddisfatto di questo primo risultato – commenta il sindaco – anche perché vedo nella convocazione che si parlerà esplicitamente della “ipotesi di istituzione della fermata di Novara del treno Biella – Milano Porta Garibaldi”, e questo mi porta a pensare che l’assessore Bonino sia effettivamente disponibile a porre fine ad una situazione insostenibile e incomprensibile. Un risultato positivo frutto certamente anche dei nostri ripetuti interventi a sostegno delle posizioni dei novaresi che viaggiano ogni giorno per raggiungere il posto di lavoro a Milano».

All’incontro parteciperanno anche il Prefetto di Novara Giuseppe Amelio, il presidente della Provincia Diego Sozzani e l’assessore provinciale ai trasporti Gianluca Godio, il direttore regionale di Trenitalia Pascal Gregorio e il direttore regionale di RFI Orazio Iacono.