La capacità di un individuo di generare fattori biologici, psicologici e sociali che gli permettano di resistere, adattarsi e rafforzarsi, a fronte di una situazione di rischio, generando un risultato individuale, sociale e morale” sono le parole del poeta peruviano Oscar Chapital Colchado. Sono le parole che definiscono un’attitudine dell’uomo, ma anche della natura e degli esseri umani in genere: la resilienza. Termine che meglio di ogni altro definisce oggi la condizione del mondo dell’arte, dello spettacolo, del teatro. Di tutti i teatri del mondo. Del Teatro Coccia di Novara sicuramente. In un momento complesso come quello attraversato, e ancora in corso, il teatro di Via Rosselli si adatta alle circostanze, si aggiorna sulle misure di sicurezza e programma una prima parte di stagione che possa adeguarsi non solo alle regole dettate dal distanziamento, ma anche all’utilizzo di spazi “altri” dalla sala teatrale.Con i lavori di ristrutturazione in corso – che presto restituiranno a Novara un teatro nuovo e ancor più sicuro – il Teatro Coccia si sposta sulla città e esporta le sue produzioni in uno dei posti più affascinanti e amati del centro storico cittadino: l’Arengo del Broletto. La stagione autunno inverno 2020, firmata dalla direzione artistica del direttore del Teatro, Corinne Baroni, si articola da Ottobre a Dicembre, e porta in scena 8 titoli prodotti dal Teatro Coccia che ne descrivono la missione: la musica e l’opera, ma anche la sua vocazione per l’innovazione e la contemporaneità. Spazio alle contaminazioni tra le arti, tra musica, pittura, danza, scultura, multimedialità e produzioni inedite, commissionate dal Coccia, che continua così di fatto il suo percorso di investimento nel futuro dell’opera lirica. Si inizia con Stabat Mater di Pergolesi, poi incontri con l’arte a la parola con Valanzuolo e Rondoni.

Protagonisti anche il Vescovo di Novara e Cosimo PintoCassandra diventa un’opera a firma di Marco Podda e spazio all’opera barocca con L’ammalato immaginario diVinci. Evento extra-ordinario: 24.12.2016 Papa watch me fly, un’operazione assolutamente inedita di CM Rhythms & Drums.Infine in occasione dell’Opera World Day 2020Alienati. Opera Smart Working torna fruibile gratuitamente per 24 ore sulla piattaforma OnTheatre inserendo il codice OPERAWD20 al momento dell’acquisto. I biglietti sono in vendita a partire presso la biglietteria del teatro e sul sito www.fondazioneteatrococcia.it