Alessandro Ciccioni presidente della nuova Camera di commercio di Biella e Vercelli

Alessandro Ciccioni, nuovo presidente Cciaa di Biella e Vercelli

Alessandro Ciccioni, nuovo presidente Cciaa di Biella e Vercelli

Con l’insediamento del nuovo consiglio camerale, oggi pomeriggio è nata la Camera di Commercio di Biella e Vercelli e a presiedere l’ente nato dall’accorpamento delle due Cciaa è stato eletto l’imprenditore biellese Alessandro Ciccioni.

Classe 1974,  Alessandro Ciccioni è laureato in agraria, con specializzazione in viticoltura ed enologia. È amministratore e titolare dell’azienda di famiglia, la P.M.I. Stampi e Stampaggio, che si occupa dal 1975 della produzione di articoli tecnici in materiali termoplastici e gomma; azienda che attraverso alcune acquisizioni e partnership rileva una crescita costante per occupazione e fatturato dal 2006 a oggi.  È amministratore delegato dell’azienda vinicola Centovigne di Castellengo e membro dell’Associazione Vignaioli delle Colline Biellesi. È vicepresidente del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriale Biellese e presidente della sezione merceologica Alimentari e bevande nella stessa associazione di categoria.

«Per me è un grande onore essere stato nominato alla presidenza della nuova Camera di Commercio di Biella e di Vercelli – ha dichiarato in consiglio il nuovo presidente appena eletto – e per questo vorrei ringraziare i membri del consiglio e le organizzazioni di categoria, dei professionisti, i sindacati e le associazioni dei consumatori dei due territori che hanno cooperato per arrivare alla costituzione del nuovo ente e del suo organo principale in modo costruttivo e responsabile. Abbiamo davanti una bella sfida, quella di sostenere lo sviluppo dell’economia del Biellese e del Vercellese, che ci porrà una serie di problematiche ma anche di opportunità. Per quanto mi riguarda, mi impegnerò perché le seconde siano sempre più numerose delle prime».

I risultati delle comunali: conferme a Santhià e Gattinara, Novara al ballottaggio

I risultati del voto  amministrativo

I risultati del voto amministrativo

Dalle votazioni per le amministrative di ieri arriva la conferma per i sindaci uscenti di Santhià, Cappuccio, e Gattinara, Baglione.

A Novara (con 79 sezioni scrutinate su 91) sarà invece necessario il ballottaggio tra il candidato della Lega Alessandro Canelli (sostenuto da Fratelli d’Italia  e da liste civiche) con il 33,18% e il sindaco uscente Andrea Ballarè (Pd e liste civiche) che non è andato oltre il 28,64%. Cristina Macarro ( 5 Stelle) si è fermata al 16’64%; per Daniele Andretta (Forza Italia, Lista Dc e altri) il13,75% dei voti.

A Trecate sfiora l’elezione al primo turno Binatti 47,05% sul sindaco uscente Ruggerone, 29,4%.

A Troverò, nel Biellese, vince il candidato del centrosinistra Mario Carli.

Risultati definitivi e commenti nei notiziari, al Minuto 20.

 

Gianluca Buonanno muore in un incidente stradale

Gianluca Buonanno

Gianluca Buonanno

L’europarlamentare e sindaco di Borgosesia,Gianluca Buonanno, 50 anni, è morto nel pomeriggio di oggi, domenica 5 giugno, in seguito a un incidente stradale lungo la Pedemontana che attraversa il territorio del Varesotto. I dettagli non sono ancora noti, ma Buonanno, a bordo di una vettura, si sarebbe scontrato violentemente contro un altro mezzo. La notizia ha subito fatto il giro del web e destato particolare emozione in Valsesia, feudo elettorale di Buonanno: qui l’esponente della Lega aveva iniziato la sua attività politica come consigliere comunale a Serravalle Sesia, comune di cui sarebbe stato successivamente sindaco per due mandati, prima di diventare primo cittadino di Varallo Sesia e successivamente deputato alla Camera della Repubblica. Nella sua inarrestabile parabola Buonanno era poi stato eletto consigliere regionale nelle elezioni che videro la vittoria di Cota, poi europarlamentare e infine, due anni fa, era diventato sindaco di Borgosesia.