Sorpasso nella nebbia (all’auto della polizia) su un cavalcavia

All’autista indisciplinato (e sfortunato) è stata ritirata la patente di guida

L'auto in testa alla colonna era della polizia

(c.c.) Ha sorpassato alcune auto che procedevano nella sua stessa direzione di marcia e, come manovra in sè, non richiamerebbe l’attenzione di nessuno laddove fosse consentita. Peccato che l’automobilista in questione abbia compiuto la manovra di notte, con la nebbia e su un cavalcavia. In più, quando ci si mette anche il caso, la macchina in testa alla colonna era una pantera della Volante: non che il codice della strada vieti il sorpasso di un’auto delle forse dell’ordine, ma farlo con la riga continua!

E’ successo l’altra sera, intorno le 22.00, proprio all’altezza del cavalcavia che si trova tra Tricerro e Desana, sulla regionale che da Vercelli conduce a Pontestura. Nonostante l’imbarazzo del momento, il conducente è stato immediatamente fermato e, oltre alla contravvenzione, gli è stata ritirata anche la patente di guida.

Polizia Postale e Google insieme nelle scuole sui temi della sicurezza e privacy on line

La Polizia Postale in cattedra per la sicurezza on line

(r.l.)Nell’ambito delle iniziative promosse per celebrare il Safer Internet Day 2012 oggi va in scena il progetto “Non perdere la bussola”: la Polizia Postale e delle Comunicazioni incontrerà in cento scuole oltre 50 000 ragazzi sul tema “Connettere le generazioni educandosi a vicenda: insieme, per un mondo digitale più sicuro”. Il Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per il Piemonte e la Valle d’Aosta aderisce al progetto organizzando incontri  a Torino e nelle province sul cui territorio operano le Sezioni dipendenti, ovvero Aosta, Asti, Alessandria, Cuneo, Novara e Vercelli. “Non perdere la bussola” è l’iniziativa nata nel 2009 dalla collaborazione tra Google e la Polizia Postale e delle Comunicazioni con l’obiettivo di sensibilizzare e formare in modo corretto i giovani tra i 13 e i 18 anni sui temi della sicurezza in Internet e dell’uso responsabile del web. Continua >

Novara: incidente a Porta Milano

Crollo di calcinacci dal cavalcavia nei pressi di via Manzoni

i mezzi coinvolti nell'incidente

(g.b.) Grande spavento a Novara quando, nel primo pomeriggio di ieri, uno spettacolare incidente si è verificato nei pressi dell’autostazione. Un mezzo pesante dell’Assa, imboccando via Manzoni, ha urtato con il gancio retrostante le travi portanti del cavalcavia di Porta Milano, da tempo criticato dai cittadini per la necessità di restauri. Dal cavalcavia si sono staccati alcuni calcinacci, che, cadendo, hanno infranto il parabrezza del camioncino, che, a sua volta, si è scontrato con due automobili che giungevano in direzione opposta. Sul posto è subito intervenuta la polizia stradale di Novara, per i rilievi del caso, assieme ai vigili urbani. Per sgomberare la strada dai calcinacci e dai mezzi coinvolti, è stato necessario chiuderla per qualche ora. I tecnici del Comune e i vigili del fuoco hanno subito effettuato una prima rilevazione delle condizioni della struttura. «Non si è rilevata – si legge nel rapporto dei vigili del fuoco – la sussistenza di criticità strutturali tali da far propendere per l’interdizione totale al traffico veicolare al di sopra e al di sotto del ponte danneggiato».

È stato comunque deciso di vietare la circolazione sul cavalcavia ai mezzi pesanti. Pertanto anche le linee autobus della Sun, i cui percorsi transitano sul cavalcavia, vengono deviate su percorsi alternativi. In particolare le variazioni riguardano le linee 4, che transita in corso Trieste e porta sino a Galliate e Romentino e 8, che transita in corso Milano e porta anche sino a Cerano. Variazioni che, purtroppo, stanno già creando problemi e confusione all’utenza.