Novara: fondi per il caro-affitti. Contributi in arrivo per 500 famiglie.

Oltre 400.000 euro di contributi per sostenere le spese per l’affitto dell’abitazione a circa 500 famiglie in difficoltà economica o a basso reddito. Parte in questi giorni la fase operativa di una importante iniziativa dell’amministrazione comunale di Novara, «fondamentale – spiega l’assessore alle politiche abitative Sara Paladini – in un momento di grande emergenza sul fronte casa».

I fondi regionali, integrati da un cofinanziamento comunale, sono stati assegnati sulla base di una graduatoria stilata tra coloro che hanno presentato richiesta sulla base del bando pubblicato nel 2010. Il contributo copre il 30 % circa del fabbisogno che era stato rilevato e richiesto alla Regione: il totale era di 1.133.000 euro circa. Il Comune di Novara contribuisce all’ammontare del fondo disponibile con uno stanziamento del proprio bilancio di circa 56.000 euro.

«Questa azione – commenta il sindaco Andrea Ballarè – è il segno di una forte attenzione alle famiglie, in particolare a quelle in difficoltà».

Le famiglie che riceveranno il contributo sono in tutto 495. Sono in partenza in questi giorni le lettere raccomandate indirizzate agli assegnatari del contributo. Con questa lettera e un documento di riconoscimento valido, sarà possibile riscuotere la somma assegnata presso la Tesoreria comunale – Unicredit banca , Via San Francesco d’Assisi n.8 angolo corso Garibaldi.

Per informazioni è possibile rivolgersi allo Sportello Casa di Via Tornielli,5 nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 12 o telefonando al funzionario responsabile tel. 0321.3702497.

r.l.

Il film di Tognazzi “Tutta colpa della musica” arriva a Biella

Dopo le riprese dei mesi scorsi, ora è il momento della prima. “Tutta colpa della musica”, il film girato a Biella da Ricky Tognazzi approda sul grande schermo e non poteva mancare la presentazione ufficiale nella città laniera.

Giovedì prossimo l’anteprima alla 68ª mostra del Cinema di Venezia, nella sezione Controcampo italiano, poi il giorno successivo, venerdì 9 settembre, alle 21 all’Odeon di Biella, il debutto alla presenza dei protagonisti, che saranno presenti in sala per il gran finale. L’ingresso costerà 5 euro.

Sul grande schermo si vedranno Il Piazzo, la funicolare, via Italia, Cittadellarte, piazza Martiri, piazza Duomo e la Burcina e tanti biellesi che hanno partecipato alle riprese come comparse.

Un trailer, realizzato dalla Film commission, è on line sul sito del Comune di Biella.

r.l.

Pellielo sfiora il podio e guadagna l’oro a squadre

Il campione vercellese Giovanni Pellielo

Italia dei record ai Mondiali di tiro a volo di Belgrado: oro a squadre e oro individuale con Massimiliano Fabrizzi.

Il campione vercellese Giovanni Pellielo dopo una rimonta all’ultimo piattello, nell’individuale ha centrato la finale a sei, ma non è riuscito a salire sul podio. Per lui medaglia di legno. una finale emozionante: dopo i primi 125 piattelli sparati, certi di partecipare alla finale a sei erano solo Massimo Fabrizzi, che poi ha conquistato il titolo e Jaromir Wojtasiewicz.

A contendersi gli altri quattro posti liberi la bellezza di sette tiratori con lo score di 122: oltre a Pellielo anche l’altro azzurro Viganò (per entrambi obiettivo raggiunto dopo gli shost off), la medaglia olimpica David Kostelewski, il francese Stephane Clamens, il dominicano Sergio Pinero, l’ungherese Andreas Szollar e lo spagnolo Alberto Fernandez (gli ultimi tre eliminati poi dai giochi medaglia dagli spareggi).

La gara di Pellielo è stata tutta in rimonta: dopo aver commesso due errori nella prima batteria e uno nella seconda, il tiratore azzurro nelle tre successive ha abbattuto 25 piattelli su 25 sparati. In finale tre zero, frutto forse delle energie spese per guadagnarsi un posto al sole nella tranche che assegnava il titolo iridato.

L’Italia e gli azzurri sono sulla buona strada per Londra 2012. Pellielo è in forma, la medaglia di legno ottenuta a questi Mondiali non inganna gli avversari: a Londra 2012 è lui l’uomo da battere.

r.l.