Carnevale di Vercelli: Asigliano e Quinto fanno poker

Per la quarta volta consecutiva i due paesi si aggiudicano il primo premio ai corsi mascherati nelle rispettive categorie. Al rione Cappuccini il primo premio nella categoria “gruppi mascherati”. Tantissima gente in piazza, sabato sera, per la proclamazione dei vincitori

Alla proclamazione dei vincitori, in piazza Paietta, una gran folla

(c.c.) Asigliano e Quinto calano il poker. Per la quarta volta consecutiva, infatti, vincono le rispettive categorie al corso mascherato del Carnevale di Vercelli: i primi nella categoria A (quella riservata ai carri di dimensione più grande), gli altri nella categoria B. Asigliano ha vinto con un’allegoria del 2012 e della predizione Maja, Quinto riproponendo la favola della Bella e della bestia. Nella categoria A, alle spalle di Asigliano si sono classificati, nell’ordine, Ronsecco, Billiemme e Brut Fond. Dietro Quinto Canadà, Concordia e Caresanablot.

Tra i gruppi, 1° premio, come abbiamo detto, al rione Cappuccini con l’allegoria del Can can e del Moulin rouge. Allesue spalle Pezzana, Ciaferu e Desana.

Per la proclamazione dei vincitori, al termine della sfilata notturna svoltasi sabato sera, in piazza Paietta c’era tantissima gente: una vera festa.

Borgomanero: rilevata la presenza dell’Euproctis chrysorrhoea.

Anche a Borgomanero alberi infestati dall'Euproctis

(r.l.) Anche a Borgomanero è stata rilevata la presenza dell’Euproctis chrysorrhoea. A preoccupare sono le larve, i cui peli urticanti provocano prurito e arrossamenti della pelle, mentre, in soggetti particolarmente sensibili si possono manifestare eritemi più gravi e crisi respiratorie.”Per prevenire il fenomeno – spiega l’assessore all’Ambiente Roberto Nonnis – il nostro Servizio Aree Verdi ha avviato da qualche giorno dei monitoraggi, affidati all’agronomo paesaggista Paolo Alleva. Dai primi rilievi è emerso che almeno una ventina di querce nel Parco Marazza e i prunus in via Novara sono infestati dall’Euproctis. I controlli sono ancora in corso sulle altre aree verdi comunali. Terminato il monitoraggio, passeremo alla fase della disinfestazione, in modo da preservare il patrimonio arboreo pubblico e proteggere la salute dei nostri concittadini, in particolare dei bambini che sono tra i più assidui frequentatori dei parchi e, nello stesso tempo, tra i soggetti più a rischio». Continua >

Tetti solari al posto dell’amianto: Novara vuole diventare “eternit free”

A Novara pannelli solari al posto dei tetti in eternit

(r.l.) Presentata a Novara l’iniziativa “Eternit Free” promossa da Legambiente, alla quale il Comune di Novara ha aderito. Il progetto promuove la costituzione di Gruppi di Acquisto per la sostituzione di tetti in “eternit” sugli edifici privati e il contemporaneo inserimento di pannelli fotovoltaici. Per illustrare le modalità di adesione al progetto, il Comune e Legambiente organizzano quattro incontri che si svolgeranno in altrettante ex sedi di quartiere: il 1 marzo in via Cagliari, il 15 marzo in l.go Cantore il 29 marzo in via Falcone e il 12 aprile in via Fara, dalle 21 alle ore 23. Continua >