Una manifestazione a Vercelli per chiudere l’inceneritore

La organizza il comitato “No Inc” sabato pomeriggio alle 16 e 30 in piazza Cavour. «Esistono altri metodi – sostengono i promotori dell’iniziativa – per smaltire i rifiuti senza incenerirli»

L'inceneritore di Vercelli

(c.c.) Siamo contro l’inceneritore perchè siamo a favore della salute. Così i promotori della manifestazione organizzata per sabato pomeriggio a Vercelli contro l’impianto vercellese hanno spiegato il motivo dell’iniziativa. Il movimento “No Inc”, per voce di Gianluca Buffa e di Martino Pavese, due giovani vercellesi che hanno spiegato non essere legati ad alcun partito o movimento politico, chiama dunque a raccolta quanti sono contrari alla presenza di un inceneritore a Vercelli dando loro appuntamento per le 16 e 30 di sabato, in piazza Cavour. Quello, hanno detto, vuole essere un momento di informazione per dar modo alla gente di conoscere i motivi del no e per  spiegare che ci sono altri modi per smaltire i rifiuti, anche meno costosi, abbandonando la strada dell’incenerimento.

Sabato pomeriggio sarà presente Michele Bertolino, già responsabile per il Piemonte e la Valle d’Aosta del settore rifiuti di Legambiente. Da piazza Cavour la manifestazione si sposterà poi nella vicina piazza del Municipio per richiamare idealmente l’attenzione del mondo politico vercellese alle richieste del comitato, promotore nelle scorse settimane anche di un appello su Facebook sottoscritto da oltre 500 persone.

La pagina cui chi volesse ancora sottoscrivere questo appello può fare riferimento è “Comitato No Inc Vercelli”.

Con il piano fotovoltaico il Comune di Novara sceglie la strada green

Il Comune di Novara sceglie la strada green

(r.l.) Il consiglio comunale di Novara ha approvato la proposta di deliberazione presentata dall’assessore ai lavori pubblici Nicola Fonzo che dà via libera alla concessione di 48 tetti di edifici pubblici per l’istallazione di pannelli fotovoltaici. Con l’attuazione di questo progetto, come ha ricordato l’assessore, la città di Novara si colloca ai primi posti in Italia per superfici pubbliche dedicate alle energie pulite.«Sono rimasto sorpreso – commenta il sindaco Andrea Ballarè – per il tentativo attuato dall’opposizione, di invischiare il consiglio in una discussione infinita. Un modo di affrontare questa questione che risponde ad una logica che difficilmente si può comprendere. Da una parte (la nostra) c’è l’energia pulita, l’eliminazione dell’eternit dai tetti delle scuole, il rilancio di cantieri in città con la creazione di lavoro, il risparmio energetico, la riduzione dell’inquinamento. Dall’altra parte (la loro) c’è una logica esclusivamente politicista, di contrapposizione forzata, che mira solo a bloccare l’attività della nostra amministrazione. Sono convinto che i novaresi sapranno giudicare chi lavora davvero per il loro futuro».

Fiera del Lavoro a Biella: si va verso la quarta edizione

Fiera del lavoro a Biella il 20 e 21 aprile

(r.l.) Il lavoro e i giovani, la passione di imparare un mestiere e la voglia di crescere all’interno di un’azienda. Sono questi i concetti da cui è nata l’idea della Fiera del Lavoro, una manifestazione che riunisce aziende ed enti che aderiscono con l’obiettivo di presentarsi ai ragazzi degli istituti superiori e a chi è in cerca di nuova o diversa occupazione. Ed è un’idea che è stata apprezzata, se si considera il numero crescente di aziende che partecipano alla Fiera (circa un centinaio). Giunta alla quarta edizione, la Fiera del Lavoro si svolgerà da venerdì 20 a sabato 21 aprile nei locali della sala convegni Banca Sella in Costa delle Noci 2 a Biella.

La manifestazione è organizzata dal Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriale Biellese con la Provincia di Biella, grazie al contributo della Camera di Commercio di Biella, oltre che del Comune di Biella, e per la prima volta, come già accennato, con il patrocinio della Regione Piemonte. Fra le altre novità della quarta edizione va segnalata anche la partecipazione di Radio City come radio ufficiale dell’evento, che seguirà con dirette ad hoc le attività del salone. Continua >