Lo sport del week end: Novara, Pro Vercelli, Pallacanestro Biella e Novi Più

(r.l.) Novara calcio: domenica alle ore 15 al Piola di Viale Kennedy arriva il Bologna, cenerentola della serie A. Tesser non avrà a disposizione Lisuzzo e Giorgi, infortunati.Dubbi per Simone Pesce, che lamenta una leggera contrattura alla coscia.In porta torna Samir Ujkani, dopo gli impegni con la nazionale albanese. Gli azzurri in classifica generale hanno 5 punti.

Pro Vercelli: big match domenica alle 15 al Piola di via Massaua. Alle arriva il Taranto, la corazzata data dagli addetti ai lavori come la favorita per il salto in B. Il tecnico Braghin deve fare i conti ancora con gli infortunati: out Battaglia, Calvi, Espinal e Modolo. Tornano a disposizione, dopo aver scontato la squalifica, Tripoli e Marconi. In graduatoria i bianchi sono sesti con 10 punti.

Angelico Pallacanestro Biella: trasferta a Roma domenica per i rossoblù di Cancellieri. Palla a due alle ore 17: un anticipo dettato dal fato che nella Capitale va in scena il derby di calcio Lazio – Roma.

Debutto casalingo per la Novi Più Casale: la squadra monferrina domenica alle 18,15 giocherà al PalaFerraris di Casale, ultimato in tempo record. Ieri nella sede della Junior è giunta l’email di Valentino Renzi, presidente della Lega Basket di serie A, con il via libera. In classifica lanieri a quota 2, monferrini 0.

Novara: il sindaco Ballarè ha incontrato i lavoratori di Phonemedia

(r.l.) Un gruppo di lavoratori di Phonemedia, l’azienda che gestiva il più grande call center del territorio novarese, da tempo coinvolti nel tracollo dell’azienda stessa, ha incontrato a Palazzo Cabrino il sindaco di Novara Andrea Ballarè.

«Ho voluto essere aggiornato – commenta il sindaco – sulle ultime evoluzioni della situazione: i lavoratori dopo il 31 dicembre di quest’anno non potranno più beneficiare della cassa integrazione in deroga ed entreranno nelle liste di mobilità». Continua >

Polizia di Biella: arrestato uno spacciatore

(r.l.) La Squadra Mobile della Polizia di Biella ha arrestato in flagranza L.D., biellese di 45 anni, con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Ben occultati in uno stabile in pieno centro a Biella l’uomo,con piccoli precedenti generici, è stato pizzicato mentre conservava i nuovi rifornimenti: ben 80 dosi di droga pesante, cocaina ed eroina, per un valore di diverse migliaia di euro. Continua >