Novara: in manette due disoccupati che si fingevano operai addetti ai traslochi

Gli oggetti atti allo scasso sequestrati

(r.l.) I Carabinieri di Novara hanno tratto in arresto per tentato furto aggravato in concorso un cittadino di nazionalità marocchina (36 anni) e un novarese (29 anni), entrambi residenti a Novara, disoccupati, pregiudicati. I due, dopo aver scardinato la porta di ingresso, sono stati sorpresi dai militari operanti mentre tentavano di introdursi all’interno di un appartamento ubicato nel quartiere Sant’Agabio di Novara, adducendo, quale giustificazione, di essere operai di una non meglio specificata ditta di traslochi. Nel corso della perquisizione sono stati trovati in possesso di arnesi atti allo scasso, sottoposti a sequestro.

Finti finanziamenti on line: la polizia di Biella individua un altro truffatore.

(r.l.) Era la sedicente “Finanziamenti Roberto” che operava on line su un sito già oscurato dalla Polizia Postale, che millantando sedi in tutta Italia forniva prestiti fino a 20.000€, salvo che come recitava l’home page  “non si tratti di persone con un reddito dimostrabile superiore a 50.000 €”. In tal caso i finanziamenti potevano salire sulla “fiducia”. Nulla di  tutto ciò, naturalmente, era vero, e dietro alla fantomatica finanziaria si nascondeva un pregiudicato di 35 anni Roberto P. (sul quale già giravano parecchi commenti on line) residente a Rovato (BS). A cadere nella rete questa volta un biellese al quale, incredibilmente, era stata accordata una vantaggiosa linea di finanziamento di ben 80.000 €. Piccolo dettaglio: la finanziamenti Roberto richiedeva il pagamento di 3500 per pagare la quota assicurativa. Era il novembre del 2010.Il biellese, dopo alcuni contatti telefonici ed aver inviato la documentazione richiesta per accendere il prestito (patente, carta d’identità, busta paga e bollette della luce) effettua il pagamento richiesto su una carta postepay, in attesa di ricevere un pacco contenente le cambiali e l’assegno circolare per la cifra richiesta. Passano mesi e nulla succede, il malcapitato prova reclamare ma nulla accade se non cominciare a maturare la convinzione che il famoso pacco non arriverà mai; sicchè sporta la denuncia presso la Polizia Postale, gli investigatori, coordinati dalla d.ssa Iozzo presso la Procura di Biella, sono riusciti ad intervenire immediatamente sulla poste pay utilizzate per la truffa riuscendo a sequestrarle ed a bloccare il danaro. L’uomo dovrà rispondere di truffa mentre alla vittima, per fortuna, verrà restituito il maltolto.

Vacanze low cost a Cesenatico e a Druogno: aperte le iscrizioni per adulti e bambini

(r.l.) Una opportunità per trascorrere un periodo di vacanza a prezzi accessibili, con una attenzione particolare alle fasce sociali più disagiate: è la “misison” del Consorzio Case di Vacanza dei Comuni Novaresi che anche quest’anno, in collaborazione con il Comune di Novara, organizza periodi di soggiorno estivo nelle due strutture di Druogno in Val Vigezzo e di Cesenatico sulla riviera romagnola. Due sono le tipologie di soggiorno: la classica “colonia estiva” riservata ai ragazzi tra i 6 e i 13 anni, e i soggiorni per famiglie, singoli e anziani, gruppi organizzati. Per quanto riguarda le colonie, i soggiorni di Cesenatico si terranno in due turni dal 2 luglio al 16 luglio e dal 17 luglio al 31 luglio. I soggiorni di Druogno si terranno in tre turni dal 30 giugno al 14 luglio; dal 28 luglio all’11 agosto e dall’ 11 agosto al 25 agosto. Continua >