Novara: nel week end il campionato italiano assoluto invernale di nuoto sincronizzato

La conferenza stampa di presentazione

(r.l.)Sarà la vasca dello Sporting Pool di Novara ad ospitare per il terzo anno consecutivo, da venerdì 3 a domenica 5 febbraio, il campionato italiano assoluto invernale di nuoto sincronizzato. Attese ben 234 “sincronette”, portacolori di 27 società provenienti da tutto il Paese, che si sfideranno negli esercizi obbligatori, nelle prove di singolo, duo e nella gara a squadre. Una trentina di “sincronette” della Libertas Novara guidate dalle istruttrici Erica Camisani, Irene Bellani e Francesca Torri saranno comunque protagoniste di un’esibizione sabato 4 febbraio alle 15,30. Questi gli appuntamenti più attesi: venerdì 3 febbraio alle 9,30 si aprirà con gli esercizi obbligatori, sabato 4 febbraio alle 19 si terrà la finale del duo mentre domenica 5 febbraio si chiuderà con le finali a squadre alle 9,30 e del singolo alle 11,30. Sabato assisteranno alle gare anche una ventina di bambini ospiti di un centro per disabili milanese. L’ingresso è gratuito. Continua >

Allerta meteo nei giorni della merla

In arrivo la settimana più fredda degli ultimi 27 anni

(g.b.) Secondo la tradizione, gli ultimi tre giorni di gennaio sarebbero i più freddi dell’anno. Una nota leggenda popolare narra che una merla e i suoi pulcini, in origine bianchi, si rifugiarono dentro un comignolo in cerca di un riparo dal freddo, e ne uscirono il 1º febbraio, tutti neri a causa della fuliggine. Come la merla occorre trovarsi un riparo dal gelo, perché Buran, vento proveniente dalla Siberia, promette altro freddo dopo le nevicate degli ultimi giorni. Nella miglior tradizione dei giorni della Merla quella appena iniziata si prospetta come la settimana più fredda degli ultimi 27 anni.

La cupola di San Gaudenzio innevata

In Valsesia, nel Biellese, Novarese e Vercellese è prevista neve fino a giovedì, con temperature tra i -10 gradi sui rilievi e -1 in pianura, e venti freddi fino a 15km/h, ma il freddo continuerà a ondate fino a metà febbraio. Tuttavia, diversamente dalla celeberrima nevicata del 1985, è il ghiaccio a far paura, poiché la neve è prevista in abbondanza ma entro le medie stagionali. L’allarme ha già messo in moto i mezzi anti-ghiaccio sull’autostrada Torino-Milano. La perturbazione siberiana si estenderà nelle prossime ore anche sul centro-sud, dapprima a quote superiori ai 400-600 metri, in graduale abbassamento fino ai 100-300 metri. Non va meglio nel resto dell’Europa dove l’ondata di gelo ha già causato 40 morti. In molte zone si registrano situazioni di emergenza, con blackout elettrici e interruzioni nella circolazione stradale e ferroviaria a causa della neve e del ghiaccio. Continua >

Biella: controlli dei Nas dei carabinieri

A Biella controlli dei Nas

(r.l.) Denunciati perchè non in regola con le norme igienico sanitarie: a finire nei guai, nel biellese, un dentista, un odontotecnico e un ristoratore. Il primo intervento a Cossato, a seguito della segnalazione di un paziente che affermava di aver subito un’ operazione  non dal suo dentista, ma dall’ odontotecnico che lavora presso lo studio. Professionista e odontotecnico sono stati denunciati per esercizio arbitrario di professione medica in concorso. Sono inoltre state sequestrate sia le attrezzature sia il gabinetto medico.A Biella invece al termine di un’ispezione igienico-sanitaria è stato denunciato, per tentata frode e somministrazione di alimenti in cattivo stato, il titolare di un ristorante asiatico. Nelle celle frigorifere del ristorante, i militari hanno trovato diversi alimenti conservati in maniera non adeguata e scaduti.