Asl Novara: attenti ai truffatori

Asl Novara: attenzione ai truffatori

(r.l.) L’Azienda Sanitaria Locale ASL NO informa che soggetti non meglio identificati spacciandosi per personale e collaboratori dell’ASL, contattano telefonicamente persone sole e di età avanzata (soprattutto anziani), per fissare accessi a domicilio con il pretesto di eseguire prestazioni sanitarie (medicazioni, fasciature, ecc…) o di effettuare interviste, richiedendo offerte in denaro. Si precisa che nessun dipendente dell’ASL NO è autorizzato a richiedere denaro né ad informarsi su qualità e fatti relativi ad una persona (nome e cognome, indirizzo, orari di lavoro e notizie simili). Le attività condotte telefonicamente dagli operatori sanitari dell’ASL (interviste per la sorveglianza sugli stili di vita – Studio “Passi” e “Passi d’argento”) avvengono previa informazione del medico curante, al quale è sempre possibile rivolgersi per verifica. Il personale delle Cure Domiciliari – che effettua visite presso l’abitazione dell’assistito – è identificabile da un tesserino di riconoscimento e da un’autovettura di servizio con l’indicazione ASL NO (ex ASL 13). Nel caso in cui il cittadino abbia dei dubbi sull’identità del soggetto in questione, è invitato a contattare la Struttura Qualità e Comunicazione dell’ASL NO allo 0321 374530 oppure allo 0321 374521 o inviare un’email a: ure@asl.novara.it oppure ufficiostampa@asl.novara.it e segnalare tempestivamente tali episodi alle Autorità competenti (Polizia – Carabinieri) qualora si ravvisino gli estremi per una denuncia.

Transumando: appuntamento sabato nel biellese

Un’ immagine della scorsa edizione

(r.l.) Torna sabato nel biellese la tredicesima edizione di “Transumando”, una giornata al seguito della mandria di Valter Croso, nel tratto compreso tra la frazione Cerale di Camandona e il Bocchetto Sessera. L’alpigiano e gli oltre duecento capi provenienti dalla Baraggia biellese saliranno alla volta dell’alpe Moncerchio per proseguire poi verso l’alpe Campelli: un cammino complessivo di sedici ore. Lì trascorreranno il periodo estivo. Il ritrovo è fissato alle 8,30 circa alla borgata Cerale, una delle più popolose di Camandona. La frazione conserva alcune case organizzate secondo la tipologia abitativa tipica del luogo: vari dipinti a carattere religioso decorano le facciate e proteggono le abitazioni dei malgari che restano incustodite nel periodo della transumanza. Il punto di arrivo è, intorno alle 12, al Bocchetto Sessera, dove, dalle ore 9,30 alle 17,30 verrà proposto un mercatino di prodotti tipici e artigianato.Per chi lo desidera è possibile seguire una parte della mandria fino all’alpe Moncerchio (circa 20 minuti di cammino), dove sarà servito un pranzo con specialità alpigiane (per informazioni tel. 3397289682). Dopo pranzo, il coro Cesare Rinaldo di Coggiola intratterrà i presenti. Seguirà una giornata all’alpeggio. Anche domenica 27 maggio sono previste alcune iniziative: proseguirà il mercatino di prodotti tipici al Bocchetto Sessera (ore 9,30 – 17,30) mentre all’alpe Moncerchio sarà allestita una esposizione di campanacci da collezione. Dalle ore 12 è possibile pranzare all’alpe e proseguire il pomeriggio con una serie di iniziative: alle 14,30 un esperto dell’associazione nazionale allevatori illustrerà le caratteristiche della pezzata rossa d’Oropa, razza autoctona, e i momenti della vita in alpeggio; seguiranno, dalle ore 15, giochi per grandi e bambini. La manifestazione è inserita nella rassegna di appuntamenti denominata “Cammin di valle”.

Calcio playoff: Pro Vercelli vs Taranto, va in scena la Prima

Domenica, ore 16, al Piola la Pro tenta la scalata alla B in quella che è stata definita come “la sfida più importante degli ultimi 65 anni”. Stadio tutto esaurito. Collegamenti e aggiornamenti nel pomeriggio sportivo di Radio City, la città che vive

I tifosi sosterranno con forza la Pro Vercelli

(c.c.) La Pro Vercelli si gioca domenica prossima una grande opportunità, quella di mettere una seria ipoteca sul passaggio “al calcio che conta”, alla serie B. Alle 16 si gioca infatti allo stadio Piola la gara di andata delle semifinali di playoff, Pro Vercelli contro Taranto, quasi i due estremi dell’Italia calcistica, sicuramente due società dalle grandi tradizioni che cercano di riassaporare i profumi dei salotti belli del pallone. Continua >