Allerta meteo nei giorni della merla

In arrivo la settimana più fredda degli ultimi 27 anni

(g.b.) Secondo la tradizione, gli ultimi tre giorni di gennaio sarebbero i più freddi dell’anno. Una nota leggenda popolare narra che una merla e i suoi pulcini, in origine bianchi, si rifugiarono dentro un comignolo in cerca di un riparo dal freddo, e ne uscirono il 1º febbraio, tutti neri a causa della fuliggine. Come la merla occorre trovarsi un riparo dal gelo, perché Buran, vento proveniente dalla Siberia, promette altro freddo dopo le nevicate degli ultimi giorni. Nella miglior tradizione dei giorni della Merla quella appena iniziata si prospetta come la settimana più fredda degli ultimi 27 anni.

La cupola di San Gaudenzio innevata

In Valsesia, nel Biellese, Novarese e Vercellese è prevista neve fino a giovedì, con temperature tra i -10 gradi sui rilievi e -1 in pianura, e venti freddi fino a 15km/h, ma il freddo continuerà a ondate fino a metà febbraio. Tuttavia, diversamente dalla celeberrima nevicata del 1985, è il ghiaccio a far paura, poiché la neve è prevista in abbondanza ma entro le medie stagionali. L’allarme ha già messo in moto i mezzi anti-ghiaccio sull’autostrada Torino-Milano. La perturbazione siberiana si estenderà nelle prossime ore anche sul centro-sud, dapprima a quote superiori ai 400-600 metri, in graduale abbassamento fino ai 100-300 metri. Non va meglio nel resto dell’Europa dove l’ondata di gelo ha già causato 40 morti. In molte zone si registrano situazioni di emergenza, con blackout elettrici e interruzioni nella circolazione stradale e ferroviaria a causa della neve e del ghiaccio. Continua >

Biella: controlli dei Nas dei carabinieri

A Biella controlli dei Nas

(r.l.) Denunciati perchè non in regola con le norme igienico sanitarie: a finire nei guai, nel biellese, un dentista, un odontotecnico e un ristoratore. Il primo intervento a Cossato, a seguito della segnalazione di un paziente che affermava di aver subito un’ operazione  non dal suo dentista, ma dall’ odontotecnico che lavora presso lo studio. Professionista e odontotecnico sono stati denunciati per esercizio arbitrario di professione medica in concorso. Sono inoltre state sequestrate sia le attrezzature sia il gabinetto medico.A Biella invece al termine di un’ispezione igienico-sanitaria è stato denunciato, per tentata frode e somministrazione di alimenti in cattivo stato, il titolare di un ristorante asiatico. Nelle celle frigorifere del ristorante, i militari hanno trovato diversi alimenti conservati in maniera non adeguata e scaduti.

Guardia di Finanza: il S.A.G.F. di Riva Valdobbia soccorre due persone disperse in montagna

Gli uomini della GdF in azione

(r.l.) Soccorso in montagna eseguito dagli uomini della Guardia di Finanza di Riva Valdobbia. Due sciatori partiti da Alagna-Punta Indren per compiere un’uscita fuoripista con gli sci sulla famosa pista “Balma”, a causa della scarsa visibilità hanno sbagliato itinerario e sono rimasti bloccati su una sporgenza pianeggiante a margine di un’alta parete rocciosa. I due escursionisti solo dopo ore sono riusciti a contattare con il cellulare la moglie di uno di essi, che a sua volta allertava il 118. A questo punto una squadra di soccorso composta da personale della Stazione del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Riva Valdobbia e del CNSAS di Alagna Valsesia è entrata in azione: sono stati anche riaperti gli impianti della società Monterosa 2000 per consentire ai soccorritori di salire in quota. I soccorritori in breve tempo hanno individuato a quota 2700 metri il punto in cui erano bloccati i due sciatori, li hanno così raggiunti e messi in sicurezza. Dopo aver risalito un costone sotto una copiosa nevicata, il gruppo ha quindi raggiunto il canale “Miniere”, che consentiva la discesa verso valle ed il rientro ad Alagna Valsesia. Le operazioni di soccorso hanno consentito di riportare a casa i due ragazzi, che si trovavano già in uno stato di ipotermia.