Vercelli: musica e arte come cerchi eccentrici

Domani il primo appuntamento del programma di manifestazioni collaterali alla mostra Guggenheim. Al Dugentesco l’Ensemble Strumentale della Vallotti

Il Laboratorio Archi - Orchestra da Camera della Vallotti

(c.c.) I Cerchi eccentrici di Arca tornano ad espandersi. La stagione di concerti, mostre e conferenze a sostegno della mostra Guggenheim ospitata in Arca fino al 10 giugno (I giganti dell’Avanguardia: Mirò, Mondrian, Calder e le collezioni Guggenheim) ricomincia con un calendario ricco di appuntamenti.

Il primo è in programma domani al salone Dugentesco con inizio alle 17. Si tratta del concerto dell’Ensemble Strumentale della scuola di musica Vallotti, espressione del laboratorio di musica da camera diretto dal maestro Enrico Groppo. In programma musiche del ‘900 europeo di autori vercellesi e piemontesi.

Gli altri appuntamenti sono in calendario il 24 marzo, alle 21, al Teatro Civico (Sinfonia Dante, di Liszt, concerto per 2 pianoforti e coro di voci bianche e femminile, anche questo realizzato e proposto dalla struttura didattica della Vallotti con la direzione corale affidata al maestro Marco Roncaglia); il 27 marzo, alle 21, al Teatro Civico (spettacolo di danza dal titolo “Danz’Avis nell’Arca. Audacia, Risolutezza, Consapevolezza e Amore … per un dono”);  Continua >

Tutta Gattinara piange la morte di Franco Lamolinara

La comunità vercellese si chiude nel dolore e nella preghiera attendendo il rientro della salma. Tensioni diplomatiche tra Londra e Roma

Franco Lamolinara, il tecnico di Gattinara morto in Nigeria

(c.e.) Mentre Gattinara e tutta la comunità vercellese si chiudono nel dolore e si stringono attorno alla famiglia di Franco Lamolinara, la vicenda dell’ingegnere italiano ucciso durante un blitz congiunto delle forze di sicurezza inglesi e nigeriane diventa un “caso” diplomatico. Lamolinara, insieme al collega britannico Christopher McManus, era stato sequestrato il 12 maggio scorso a Birnin Kebbi dove lavorava come tecnico. Quasi 10 mesi di prigionia, poi l’irruzione dei militari e la morte in circostanze ancora tutte la chiarire. La tensione tra Roma Londra verte sui tempi i modi con cui le autorità italiane sono state informate del blitz: una telefonata di Cameron a Monti mentre l’operazione era già in corso e dunque non poteva essere più fermata. Ora il governo chiede chiarezza, mentre i famigliari di Lamolinara sperano di avere al più presto la salma del loro congiunto morto, a soli 48 anni, mentre faceva il suo dovere di tecnico in Nigeria. Già ieri sera la sua comunità parrocchiale di S. Bernardo a Gattinara si è raccolta in preghiera.

L’EDITORIALE – Fare musica: sì, ma dove?

L’EDITORIALE

Fare musica: sì, ma dove?

di Claudio Cagnoni

Con l’ultimazione della fase vercellese, si è concluso il progetto B9 che ha dato modo ai giovani musicisti di Biella, Novara e Vercelli di presentare le loro produzioni inedite. Qui, come in tutta Italia, è però difficile trovare spazi dove suonare

Il gruppo vercellese Angel Share, esibitosi nella fase finale vercellese del B9

L’editoriale di questa settimana si occupa di musica. Niente di strano, penserete voi, parlandone da una radio che, direi per definizione, è lo strumento dell’era moderna che più si è modellato sulla diffusione delle sette note.

Parliamo di musica, dunque, ma non di canzoni, di successi del momento o di prossime uscite discografiche. Lo facciamo raccontando di una iniziativa che ha coinvolto il Piemonte orientale in modo trasversale. Si tratta di “B9”, ne avrete probabilmente raccolto gli echi dal momento che proprio questa radio è stata partner dell’iniziativa. Continua >