In Valsesia arriva il Campionato Europeo di Trial Uem

In Valsesia il Campionato europeo di trial Uem

(f.b.) Oltre cento iscrizioni, provenienti da quasi dieci stati europei. A meno di una settimana, è questo il bilancio di adesioni alla prima prova del Campionato europeo di trial Uem, prevista per il finesettimana tra il 7 e l’8 aprile a Crevola, frazione di Varallo. L’evento rappresenta l’unica tappa italiana dell’Europeo coppa giovani, organizzato dal Motoclub Valsesia. In gara le categorie maschili e femminili under 16, che correranno alle 10 di sabato, mentre domenica alle 13 sarà il turno degli over 16 senior. <<Nelle ultime settimane il Motoclub Valsesia ha continuato a lavorare senza sosta per preparare al meglio l’evento sia dal punto di vista logistico che organizzativo>> spiegano i portavoce. L’organizzazione non solo permetterà al pubblico di assistere a distanza ravvicinata alla gara, laddove guardie forestali e giudici lo consentiranno, ma anche di accedere direttamente al percorso di gara con la propria moto, previo acquisto dell’apposito pettorale. I paddock sono stati collocati nella zona del cimitero: i primi due apriranno alle 9 di giovedì 5, mentre il terzo sarà disponibile a partire dalle 15 alle 19, così come l’area di allenamento. Le iscrizioni prenderanno il via invece venerdì e potranno essere effettuate al Teatro civico, in piazza Vittorio Emanuele II. Le premiazioni, infine, avverranno alle 17 di sabato e alle 20 di domenica.

Novara: l’assessore Nicola Fonzo al cantiere di Largo Don Minzoni

L'assessore Fonzo in visita al cantiere

(r.l.) Il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Nicola Fonzo ha effettuato un sopralluogo al cantiere aperto in Largo don Minzoni insieme al comandante della Polizia Municipale Paolo Cortese. L’assessore ha verificato l’andamento dei lavori, che stanno procedendo speditamente, ed ha avuto modo di incontrare anche alcuni commercianti della zona. In questa prima fase i lavori riguardano un intervento sulla rete fognaria. Successivamente si passerà all’acquedotto, sul lato opposto di via XX settembre. Al termine degli interventi sui sottoservizi, inizieranno i lavori di rifacimento della piazza con l’eliminazione dei semafori e la creazione di una rotonda.

Via Pacinotti a Novara, ultimatum ai proprietari: quei rifiuti vanno rimossi

I rifiuti nel capannone di via Pacinotti

(r.l.) La vicenda è stata probabilmente dimenticata da molti novaresi, ma certamente non dai residenti della zona. Proprio un anno fa, nei primi giorni di aprile del 2011 un vasto incendio danneggiava pesantemente un capannone adibito allo stoccaggio di generi alimentari in via Pacinotti 2/b. Intorno all’episodio si snodava una vicenda giudiziaria piuttosto complessa, che ha portato anche ad un temporaneo sequestro dell’area. La vicenda è sempre stata monitorata dal Comune di Novara: nello scorso dicembre (ed è solo l’ultimo degli atti assunti) il sindaco firmava una ordinanza che imponeva ai proprietari dell’area di procedere alla rimozione di tutti i rifiuti. L’ordinanza non sortiva alcun effetto. Lo scorso 27 febbraio si svolgeva un ulteriore sopraluogo che ha consentito di verbalizzare la mancata realizzazione degli interventi di pulizia e ripristino ordinati. Per questo motivo il dirigente del servizio ambiente ha emesso un nuovo avviso che ingiunge ai proprietari entro dieci giorni ad effettuare gli interventi previsti dall’ordinanza di dicembre. In caso contrario l’ Amministrazione Comunale procederà all’esecuzione degli interventi di rimozione con addebito e recupero di tutte le spese sostenute anticipate. Gli interventi saranno affidati all’ ASSA Spa per un importo di massima presunto di € 46.728 (IVA esclusa). Gli interventi inizieranno alla scadenza dell’ulteriore termine di dieci giorni assegnato con la comunicazione, che è stata emessa venerdì scorso, 30 marzo. La durata presunta degli interventi è di circa 15 giorni.