Droga: traffico di cocaina da Mortara a Vercelli

Scoperto e bloccato dalla squadra mobile di Vercelli: due persone, milanesi, ma residenti a Mortara, sono state arrestate. Sequestrate parecchie dosi già pronte per lo spaccio

L'operazione è stata condotta dalla squadra mobile di Vercelli

(c.c.) Due persone arrestate e una denunciata: si è conclusa così una brillante operazione della Squadra Mobile della Questura di Vercelli volta a debellare un traffico di cocaina che si sviluppava tra Mortara e Vercelli. L’indagine, come ha spiegato il capo della Mobile, Alessandro Mennini, è partita dal pedinamento di alcuni assuntori abituali che spesso si spostavano verso la Lomellina per rifornirsi della droga.

L’altra settimana, gli investigatori hanno individuato quella che doveva essere la centrale dello smercio in un alloggio in una palazzina di Mortara. Hanno atteso che i due occupanti uscissero in strada e poi li hanno fermati e perquisiti. Entrambi milanesi, ma residenti nella cittadina pavese, di 26 e 32 anni, addosso avevano parecchie dosi già confezionate di cocaina, in tutto circa una trentina, oltre ad un panetto ancora intero da 80 gr, sempre della stessa sostanza. Sottoposto a perquisizione anche l’alloggio da cui erano usciti, al suo interno gli investigatori hanno trovato l’attrezzatura per il taglio e il confezionamento della cocaina.

I due uomini, già con precedenti specifici a loro carico, sono stati arrestati. Denunciato anche il proprietario dell’alloggio, anch’egli con precedenti specifici, La procura di Vigevano ha prontamente convalidato gli arresti.

Comitato manifestazioni vercellesi: Cesare Losa lascia la presidenza

Era alla guida dell’associazione da 18 anni. Motivazioni personali all’origine della decisione. Il ringraziamento del Comitato

Cesare Losa

(c.c.) Dopo 18 anni, Cesare Losa lascia la presidenza del Comitato manifestazioni vercellesi: ha comunicato questa decisione, dettata da motivi personali, con una lettera che è stata letta dal vice presidente, Tony Bisceglia, durante l’assemblea generale dell’associazione che si è svolta martedì scorso nella sede di via Fratelli Garrone.

“Pur nel rispetto di una decisione che non può che competere allo stesso Losa e che, come ha dato a intendere nella sua lettera, è certamente motivata da argomentazioni di natura strettamente privata – si legge in un comunicato stampa diffuso questa mattina – il Consiglio direttivo prende atto con grandissimo rammarico della volontà di Cesare Losa e, nell’accettare le sue dimissioni, lo ringrazia per tutto quanto ha fatto in questo lungo periodo a favore non solo della crescita del Comitato, ma della valorizzazione di una città intera e delle sue più genuine tradizioni”. Continua >

Quarant’anni di asili nido in Italia

La ricorrenza ricordata anche a Vercelli, alle 10,44,  con il lancio di palloncini colarati e la presenza davanti al Municipio dei bambibi dei nidi comunali e privati

Il sindaco Andrea Corsaro con l'assessore Ercole Fossale e il gruppo di bambini, genitori ed educatori

(c.c.) La legge che in Italia ha istituito gli asili nido, la N. 1044 del 2 dicembre 1971, compie 40 anni. Per festeggiare questa ricorrenza, in molte piazze di tutta Italia, alle 10,44, sono stati liberati in cielo tanti pallocini colorati ai quali sono stati legati dei biglietti con scritto, in diverse lingue, il manifesto dei diritti naturali dei bambini.

A Vercelli l’iniziativa si è svolta davanti al Municipio, promossa dall’assessorato alle Politiche per l’infanzia con la presenza di rappresentanze di bambini degli asili nido comunali e di quelli privati.

Con l’assessore Ercole Fossale era presente anche il sindaco, Andrea Corsaro. Entrambi hanno voluto sottolineare la consapevolezza del fatto che “investire nell’infanzia significhi investire nel futuro della nostra comunità. Da qui – hanno detto – vogliamo oggi testimoniare il diritto dei bambini ad avere servizi di qualità grazie ai quali essi possano esprimere liberamente il piacere di crescere insieme ed essere protagonisti della propria educazione.