5×1000 Sorrisi per la Vita

Proteggere i cittadini biellesi contro i tumori attraverso la prevenzione, la diagnosi precoce e la riabilitazione e accompagnare i pazienti dell’Hospice di Biella e i loro familiari in un momento di grande difficoltà. E’ questa la mission di LILT Biella che nel 2019, si è tradotta in 9.663 visite a 5.000 persone e 161 pazienti seguiti in Hospice. Donne, uomini e bambini perché la salute è per tutti. Salvare nuove vite attraverso la prevenzione e la diagnosi precoce, migliorare la qualità della vita delle tante persone che si sono ammalate di cancro, aiutare le persone che stanno affrontando la fine della loro vita in Hospice è possibile per LILT Biella solo grazie alla solidarietà e alla volontà di sostenere una causa così importante come la lotta contro i tumori. Destinare il 5xmille a questa causa significa proprio questo: aiutare LILT Biella a proseguire nella sua mission di protezione, accoglienza e aiuto. Per questo motivo LILT Biella lancia la nuova campagna “5×1000 sorrisi per la Vita” rivolta a sensibilizzare la popolazione biellese sulla possibilità di destinare il proprio 5xmille alla lotta contro i tumori e contribuire così a far nascere un sorriso. Come quello di Daria, paziente oncologica che, a Spazio LILT, grazie all’Esercizio Fisico Adattato, è riuscita a ritrovare la sua autonomia motoria o di Mattia e della sua famiglia che, grazie all’ambulatorio di prevenzione e trattamento del sovrappeso e dell’obesità infantile, ha imparato nuovi stili di vita che prevengono l’obesità e la sedentarietà, cause dell’insorgenza non solo di tumori ma anche di tante altre patologie cronico-degenerative. “Con il 5×1000 che i cittadini biellesi destinano a LILT Biella finanziamo una parte dei costi destinati agli ambulatori dove è possibile fare visite di prevenzione e diagnosi precoce dermatologiche, ginecologiche, dietologiche, senologiche, otorinolaringoiatriche, urologiche, colon-proctologiche, apprendere nuovi stili di vita all’attraverso l’ambulatorio di prevenzione e trattamento di sovrappeso e obesità in età evolutiva, smettere di fumare con il Centro Antifumo di II livello e fare ecografie a tiroide, mammella, addome e apparato urinario – commenta il Presidente di LILT Biella, Dott. Mauro Valentini – Il 5×1000 dei contribuenti ci permette inoltre di sostenere una parte dei costi delle palestre di Spazio LILT dedicate all’Attività Motoria Adattata dove chinesiologi specializzati dosano l’esercizio fisico come un farmaco per aiutare i malati di cancro e di tante altre patologie cronico-degenerative a migliorare la qualità della vita e ritrovare la propria autonomia. Esattamente come nell’ambulatorio dedicato alla Riabilitazione del Pavimento Pelvico in cui un’equipe composta da fisiatra e fisioterapista aiutano donne e uomini a combattere l’incontinenza urinaria. In Hospice, infine, il 5×1000 dei contribuenti ci permette di dare la migliore qualità di vita possibile in un momento di grande difficoltà“. Per maggiori informazioni: https://www.5×1000.liltbiella.it/

Presentata la Fondazione BIellezza

Paolo Zegna, Franco Ferraris e Maurizio Sella, soci fondatori, assieme a Paolo Naldini, direttore di Cittadellarte, hanno presentato alla stampa la Fondazione BIellezza, costituita all’inizio di febbraio, che ha lo scopo di contribuire a dare una spinta all’economia del Biellese, in particolar modo nel campo del benessere e dell’ospitalità, mirando a un forte aumento di turisti e di potenziali nuovi residenti nel territorio. L’iniziativa, pensata e progettata prima della grave situazione sanitaria, economica e sociale determinata dalla pandemia da coronavirus, acquista ora un significato ancor più pregnante. Alla chiamata alla responsabilità civica, tuttora aperta a nuove adesioni, hanno risposto oltre 30 associazioni, imprese, fondazioni e privati cittadini, impegnandosi a sottoscrivere complessivamente, nell’arco del triennio 2020-2022, circa 2,5 milioni di euro. Si tratta di un’iniziativa che utilizza uno strumento giuridico privato, la Fondazione, per perseguire un interesse fortemente pubblico: quello di contribuire a sviluppare in modo significativo le attività legate al turismo nel territorio e, con questo, offrire nuove opportunità lavorative e imprenditoriali soprattutto ai giovani del Biellese. La Fondazione BIellezza affiancherà sinergicamente i progetti e le attività conseguenti al riconoscimento di Biella Città Creativa da parte dell’Unesco; un importante apprezzamento per tutto il territorio, che i promotori ritengono vada vissuto come un’imperdibile occasione di promozione anche internazionale del Biellese. Tra le prime iniziative in programma, la creazione di una Academy dell’Ospitalità per fornire l’adeguata formazione agli addetti che dovranno dimostrare la capacità di soddisfare le richieste dei nuovi flussi turistici, che si intende attrarre nel territorio. L’Academy verrà costituita attraverso una collaborazione tra Città Studi Biella e il Corso di alta formazione professionale in Hospitality management dell’Istituto alberghiero trentino di Rovereto e Levico Terme. La Fondazione BIellezza contribuirà, assieme a eventuali sponsor esterni, in modo sostanziale, al costo sostenuto dagli allievi. E’ poi già in corso di realizzazione e di prossima sperimentazione un completo portale dedicato al Biellese, con la  presentazione di tutte le più significative iniziative culturali, ludiche e sportive del territorio al fine di portarle a conoscenza, in maniera ordinata, coinvolgente e chiara nel linguaggio, a turisti e residenti. Un‘attenzione particolare è prevista per le persone della ‘Silver Age’, attraverso iniziative e programmi che evidenzino loro i vantaggi nel visitare o anche risiedere nel Biellese, divenendone parte attiva nel suo contesto sociale. La progettualità di BIellezza trae spunto dall’esperienza pubblico-privata e dai risultati della Wellness Valley, l’iniziativa avviata nel 2003 in Romagna da Nerio Alessandri (fondatore e CEO di Technogym). Durante la conferenza stampa di presentazione è stato anticipato il lancio di un referendum popolare per scegliere uno slogan che descriva in sintesi l’identità del territorio, con l’obiettivo di diventare il cardine delle future strategie di comunicazione e di promozione del Biellese come terra del benessere, delle relazioni e della qualità della vita.

LILT Biella e BFB: una squadra vincente!

Nonostante la quarantena e l’impossibilità di svolgere attività di gruppo, non si fermano le iniziative dedicate alla salute e alla prevenzione. Pertanto LILT Biella e la società sportiva Basket Femminile Biellese continuano la collaborazione volta a sensibilizzare le donne sull’importanza della prevenzione. “Da alcuni mesi – ha detto il vicepresidente della Bfb Giorgio Bertucci – è nata una bellissima collaborazione. Con il passare delle settimane le nostre ragazze sono state coinvolte in progetti e informative rivolte alla salute femminile. Per noi è un onore poter fare da testimonial alle iniziative di questa importante realtà biellese. Ed è un dovere diffondere, proprio tramite le nostre ragazze che sono le prime a poterne beneficiare, tutti i consigli e le iniziative proposte da LILT. Oggi l’attenzione è concentrata sulla pandemia da Covid-19, ma la gente continua ad ammalarsi anche di altre patologie. Purtroppo le malattie tumorali continuano a mietere vittime. In un momento come questo non bisogna abbassare la guardia, continuando invece con la prevenzione, con la corretta alimentazione e il giusto stile di vita”. Le attività motorie proposte da LILT Biella permettono così di rimanere in forma insegnando l’importanza di una continua attività fisica. Maggiori dettagli su liltbiella.it