Da Oasi Zegna un invito a colorare la Vita

Le giornate passate tra il salotto e la camera da letto sono ad alto rischio noia, soprattutto per i più piccoli, chiamati con le loro famiglie a restare chiusi in casa mentre la primavera fa fiorire piante e alberi. I pastelli e i fogli di carta da colorare possono essere un antidoto potente che aiuta a liberare la fantasia. E a portare idealmente i bambini nei prati, in mezzo ai fiori. Anche il nostro territorio sta vivendo la magica stagione del risveglio, e da qualche settimana la natura si è rimessa in moto. Prendendo spunto dalla primavera, Oasi Zegna chiama i più giovani a fare un gioco di fantasia che renda più creative le giornate senza perdere il contatto con la natura, fino a quando non sarà di nuovo possibile tornare a stare insieme. L’invito è rivolto a tutti i giovani, bambini e adolescenti, di fare un disegno che abbia per tema la natura dell’Oasi Zegna, scegliendo il ricordo più suggestivo, magari chiudendo gli occhi per far tornare in mente lo scorcio più bello, un dettaglio o un luogo che sarebbe bello raggiungere una volta che sarà di nuovo possibile farlo: un animale, un fiore, la vista delle montagne, un prato, il bosco e tanto altro. Si può utilizzare la tecnica che si preferisce (acquerello, tempera, matite colorate o pastelli) fissando sulla carta un ricordo. E poi inviare il tutto a info@oasizegna.com (basta anche la foto del disegno). I più belli verranno pubblicati in una gallery del sito e sui canali social (Facebook e Instagram). Maggiori dettagli in onda su City4you venerdì alle 10,45.

Auguri di Buona Pasqua agli ascoltatori di City4you!

Con i musei di Vercelli un viaggio nel passato tra immagini e sapori

Il Museo Borgogna di Vercelli è naturalmente chiuso in rispetto alle ordinanze del Presidente del Consiglio dei Ministri, fino a nuova data. Tutte le attività sono quindi al momento sospese ma attraverso il sito www.museoborgogna.it e la pagina FacebookMuseo Francesco Borgogna” continua ad essere vicino a tutti gli appassionati d’arte.
Proprio in questi giorni, sulla pagina Facebook è possibile trovare un’interessante sfida: a tutti è rivolto l’invito di provare a reinterpretare, travestendosi e mettendosi in posa, alcuni dei capolavori esposti nelle sale del museo. Un gioco divertente che diventa un vero e proprio balzo indietro nel tempo attraverso l’Arte.

Il Museo Leone di Vercelli, invece, ha scelto di stuzzicare il nostro appetito attraverso la rubrica “In cucina con Leone“: un modo simpatico per conoscere nuove ricette e, perché no, sperimentarle in cucina! Tutti i dettaggli su www.museoleone.it