Unipop Vercelli: il 12 Aprile ultimo appuntamento con “Immagini Sdoppiate”

Immagini sdoppiate approda alla sua ultima puntata. Il progetto di educazione fotografica promosso dall’Università Popolare di Vercelli, sotto l’egida di Paola Bernascone Cappi e patrocinato dal comune di Vercelli e dall’Asl che lo ha inserito nel programma “Dedalo”, ci dà appuntamento venerdì 12 aprile alle ore 21 nella Sala Parlamentino all’Ovest Sesia. A convergere l’attenzione del pubblico sul Fotoreportage è Maurizio Faraboni che ha dedicato gran parte della sua carriera alla denuncia di realtà scomode. In particolare, il suo lungimirante intento è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione di diseguaglianze e minoranze. Il titolo della serata è “Figli di un dio Minore” che riassume il suo sforzo di raccontare la povertà e la condizione delle donne in India, Africa e Medio Oriente. Al termine della conferenza seguirà una degustazione di prodotti del territorio a cura di Ovest Sesia. La partecipazione alle serate va prenotata presso la segreteria Unipop in via Attone Vescovo 4, Vercelli, telefonando allo 0161 56285, oppure inviando una email a universitapopolare.vc@gmail.com entro il 10 Aprile. La quota di partecipazione ammonta a 5 euro.

Il Rinascimento a Biella

La locandina social
” Il Rinascimento a Biella: Sebastiano Ferrero e i suoi figli” a cura di Mauro Natale. A Palazzo La Marmora, Palazzo Ferrero e presso il Museo del Territorio Biellese dal 19 aprile al 18 agosto 2019, Biella ritroverà la sua storia rinascimentale che fa emergere dettagli inediti, opere d’arte e personaggi di cuimai si era parlato prima d’ora.
Grazie a questo evento per la prima volta gli storici dell’arte che hanno studiato negli ultimi anni il Rinascimento a Milano e a Torino mettono in evidenza il ruolo di Biella e dei suoi protagonisti negli anni che vanno dal 1470 al 1520.
Sarà una scoperta apprendere in quali modi i Ferrero e gli altri aristocratici dell’epoca hanno contribuito a formare l’arte, l’architettura, il tessuto urbano e l’identità della città e come avvenne che in Piemonte, solo a Biella, vi furono influenze lombarde e francesi che ne hanno caratterizzato la cultura.

Aprile all’Oasi Zegna

La splendida Conca dei Rododendri all’Oasi Zegna

Il mese di Aprile sarà ricco di appuntamenti all’Oasi Zegna: l’occasione di vivere la Primavera tra eventi a contatto con la natura, culturali e dedicati al relax .

Sabato 13 Aprile tornano le “Passeggiate del Benessere” : una giornata all’aria aperta per ammirare i fiori che sbocciano e conoscerne tutti i loro benefici. Sempre il 13 Aprile ripartono gli incontri dedicati al Qi Gong, millenaria disciplina cinese per ritrovare l’equilibrio tra corpo e spirito.

Domenica 14 Aprile, invece, il primo appuntamento con l’educatrice cinofila Theodora Biganzoli con un corso dedicato ai proprietari di cani per conoscere come vivere la montagna in compagnia dei nostri amici a 4 zampe (gli altri incontri sono in programma il 12 e 26 Maggio e il 2 Giugno).

Dal 17 Aprile l’esposizione “Padri e Figli” dedicata a Michelangelo Pistoletto e a suo padre Ettore Pistoletto Olivero: tre sedi tra Biella e Trivero per un unico progetto incentrato su questi due grandi artisti.

Infine il giorno di Pasquetta, 22 Aprile, la “Caccia al Tesoro Botanico” per una mattinata all’aria aperta in cui i giovani esploratori avranno l’occasione di imparare divertendosi nei boschi della Brughiera.

Tutte le info all’indirizzo www.oasizegna.com