Una domenica da “passeggiare”

Trekking o nordic walking? Accompagnati dalle guide naturalistiche di Over Alp, nelle Giornate dell’outdoor potremo scegliere quel che più ci piace: passeggiate naturalistiche lungo sentieri agevoli che attraversano l’alta Valsessera, o uscite di nordic walking muniti di appositi bastoni, con lezione introduttiva ed esplorazione del territorio (non mancheranno le pause in rifugio o negli alpeggi). Queste le date: domenica 21 e 28 luglio4 e 11 agosto, e giovedì 15 agosto.
Ricette tipiche, gastronomia locale, formaggi e salumi dai sapori genuini. Il ritrovo è sul parterre panoramico dell’Oasi Zegna.
È possibile noleggiare i bastoni da nordic walking sul posto, o portarli da casa. Info su www.oasizegna.com

A Varallo è tempo di Alpàa

Il prossimo 12 luglio fino al 21 luglio a Varallo prenderà il via Alpàa, l’evento che da 43 anni promuove lo straordinario patrimonio di tradizioni, arte e cultura del territorio valsesiano. La manifestazione, proprio per il ruolo ricoperto nella valorizzazione del tessuto socio – culturale del territorio di riferimento, ha acquisito negli anni la qualifica di manifestazione regionale. Il successo dell’Alpàa, il cui nome richiama il momento di festa in ricordo dei pastori che scendevano a valle per dare vita al mercato dei prodotti della montagna, risiede nell’interessante formula della sua offerta: un mix che vede come momenti centrali del programma la mostra mercato dislocata per le vie del centro storico di Varallo, i concerti e le performance musicali, eventi dedicati all’arte, alla cultura, alla tradizione senza dimenticare l’enogastronomia, lo sport e il folklore. Grazie a questo programma articolato, la manifestazione riesce a richiamare ogni anno a Varallo circa 200.000 persone.
L’evento, ideato nel 1977 dall’Associazione Alpàa che ne ha curato l’organizzazione fino all’edizione 2008, è gestito dal Comitato per l’Alpàa, del quale fanno parte con un loro rappresentante il Comune di Varallo, l’Associazione Pro Loco Varallo, il Comitato Carnevale Varallo e la condotta Slow Food Valsesia.
Il punto di forza ed elemento trainante della manifestazione sono i concerti gratuiti che si svolgono nel cuore della Città, Piazza Vittorio Emanuele II, dove nelle precedenti edizioni si sono esibiti artisti del calibro di Lucio Dalla, Giorgia, Gianna Nannini, Francesco de Gregori, i Pooh, Fiorella Mannoia, Antonello Venditti, Pino Daniele, Cesare Cremonini, , Renzo Arbore, Malika Ayane… Anche il programma della 43° edizione vede una line up di primissimo ordine che vedrà esibirsi, tra gli altri, Gabry Ponte, I Negrita, Riccardo Fogli, Roberto Vecchioni, Luca Carboni, Carl Brave e Radio Deejay con il format Deejay Time. Parallelamente ai concerti in Piazza Vittorio Emanuele, il programma musicale prevede ben sette appuntamenti di musica classica presso il Palazzo dei Musei; esibizioni in collaborazione con L’Associazione Valsesia Musica, organizzatrice del celebre Concorso Internazionale Valsesia Musica, una delle più importanti competizioni musicali a livello mondiale.
Tutti i concerti sono rigorosamente gratuiti. Da segnalare inoltre sabato 13 Luglio al Sacro Monte di Varallo la presenza di Vittorio Sgarbi che racconterà Leonardo.
E mentre la musica allieta i pomeriggi e le serate dell’estate della Valsesia, le piazze e le vie di Varallo si popolano degli stand enogastronomici: Piazza San Carlo durante l’Alpàa ospita la raffinata “Piazza del Gusto” dove sarà possibile trovare gli espositori dei prodotti tipici locali e nel vicino Parco D‘Adda, ogni giorno, gli stand delle Pro Loco Valsesiane e delle Associazioni locali che propongono i piatti tipici della tradizione.
Dalla zona della Stazione fino a Piazza Vittorio Emanuele II, il lungo viale alberato di Varallo conosciuto come l’Allea, vi sarà la Mostra Mercato con l’area commerciale. Saranno presenti oltre cento espositori, di varie tipologie, provenienti da molte regioni italiane e dalla vicina Francia.
Le caratteristiche vie nei giorni di Alpàa si popoleranno quindi di piccoli artigiani, produttori e hobbisti che con le loro bancarelle e le botteghe aperte caratterizzeranno un angolo particolarmente suggestivo del centro storico.
L’artigianato e la Valsesia sono un binomio che ha attraversato i secoli e ancora oggi il legame è indissolubile: il puncetto, lo scapin valsesiano, l’intaglio del legno, la lavorazione della terracotta e la pirografia sono parte del dna del territorio. Per questo motivo, un ruolo fondamentale nel programma dell’Alpàa è ricoperto, da sempre, dall’artigianato.
Piazza Antonini e Palazzo D’Adda per l’occasione diventano i punti principali per gli amanti dell’artigianato. Il prestigioso Palazzo D’Adda si trasforma nel “Palazzo dell’Artigianato” e ospita gli artigiani della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Varallo, associazione fondata nel 1859, impegnata ancora oggi nella tutela e nella valorizzazione dell’artigianato tipico valsesiano. L’allestimento prevede una parte dimostrativa e commerciale con tante piccole bancarelle nel cortile delle scuderie mentre all’interno del Palazzo trovano spazio i prodotti a “Marchio Registrato”.
Piazza Antonini vedrà tutte le sere gli artigiani impegnati in diverse dimostrazioni. Anche quest’anno grande attenzione è stata riservata ai servizi offerti ai visitatori, anche ai più piccoli. Partner della manifestazione è l’azienda Chicco che all’interno del parco della Villa Durio allestirà il Parco Giochi Chicco, una «Welcome Area» con numerosi servizi family friendly:
Area Allattamento – allestita con cuscini Boppy, un angolo di tranquillità per le mamme che potranno allattare in totale serenità;
Area Cambio – dove troverete fasciatoi e tutto il necessario per cambiare in comodità i vostri bambini, senza dover portare tutto da casa;
Area Gioco – dove si potrà giocare insieme ai propri bimbi.

Tutte le informazioni relative al programma, agli orari e a come raggiungere Varallo sono disponibili sul sito www.alpaa.net, o presso il Teatro Civico, P.zza Vittorio Emanuele II (0163.562712).

Una scuola che insegna emozioni

Esperienze emozionanti alla Scuola dell’Infanzia di Pavignano. Nel mese di giugno sono state svariate le proposte che hanno permesso di vivere, ai bambini e alle loro famiglie, intense emozioni. In occasione della “Notte a scuola in pigiamino”, tradizionale appuntamento in notturna organizzato delle maestre del plesso,  mirato a potenziare l’autostima, l’autonomia e a creare un momento di forte aggregazione, i bimbi sono stati coinvolti anche in un’attività di arrampicata sui maestosi alberi che abitano il giardino della scuola. Fondamentale è stata la guida dell’Associazione Free Climbing di Ivrea e di mamma Silke. Durante la “Festa dei Saluti” ventitré bambini che a settembre proseguiranno il loro percorso di crescita alla scuola primaria, sono stati premiati dalle maestre e dai compagni più piccoli. Ad allietare la serata i fantastici e simpaticissimi maestri Luigia, Andrea e Gabriella che hanno proposto giochi di yoga della risata con notevole divertimento, apprezzamento e coinvolgimento da parte di adulti e bambini. Durante l’apericena, in segno di riconoscenza e gratitudine, sono stati donati alle maestre tre alberi da frutto e molteplici casette per gli uccellini che contribuiranno ad arricchire di significato l’orto, il giardino e le proposte offerte dalla scuola.