Fondazione Piemonte dal Vivo: un bando e un webinar a sostegno dello spettacolo dal vivo piemontese

Il Direttore della Fondazione, Matteo Negrin

Il bando della Fondazione Piemonte dal Vivo, che stanzia 500.000 € a sostegno dello spettacolo dal vivo su tutto il territorio regionale, è stato prorogato al 15 maggio.  Numerose le richieste di approfondimento arrivate dalle associazioni e compagnie piemontesi in queste settimane agli uffici della Fondazione e alle quali è stata fornita risposta sulle pagine del sito: piemontedalvivo.it (FAQ). Significativo l’interesse riscosso fin dai primi giorni della pubblicazione, a dimostrazione che in un periodo complesso come questo il bando lanciato da Piemonte dal Vivo sia una occasione preziosa per gli Enti dello spettacolo dal vivo del territorio. Proprio per questo giovedì 30 aprile alle ore 11 la Fondazione illustrerà le peculiarità del bando e offrirà risposta ai quesiti delle associazioni del territorio in un webinar. Un’occasione per delineare i possibili nuovi scenari per lo spettacolo dal vivo, alle prese con una normativa che dovrà ancora a lungo tenere conto del distanziamento tra le persone. In quest’ottica la Fondazione ha strutturato le specifiche azioni di formazione, consulenza e accompagnamento grazie ad un team di esperti messi a disposizione da Hangar Piemonte.”Uno degli obiettivi del bando – spiega il direttore Matteo Negrin – è di supportare le associazioni in questo momento complesso di riorganizzazione dello spettacolo dal vivo e per questo motivo abbiamo dunque deciso di affiancare oltre alle Faq pubblicate sul sito piemontedalvivo.it, anche un webinar per rispondere in diretta alle domande che ci verranno poste da associazioni e compagnie oltre che per illustrare gli strumenti di accompagnamento che la Fondazione ha immaginato per garantire agibilità e sostenibilità ai progetti candidati in un contesto eccezionalmente complesso. Per partecipare gratuitamente al webinar, sarà necessario iscriversi cliccando qui:https://bit.ly/2S2TBpB Una volta confermata l’iscrizione, l’utente riceverà una mail di conferma con un link per collegarsi al webinar. Il bando – termine ultimo per partecipare, venerdì 15 maggio 2020 – è rivolto a tutti gli enti del terzo settore La domanda di partecipazione deve pervenire entro e non oltre le ore 17.30 del 15 maggio 2020 esclusivamente in formato digitale tramite posta elettronica certificata all’indirizzo piemontedalvivo@pec.it avendo cura di indicare nell’oggetto la dicitura “Bando Corto Circuito 2020”. Per tutte le informazioni è necessario visionare il bando pubblicato sul sito di Piemonte dal Vivo.

#iorestolibero

Quest’anno, avvicinandoci al settantacinquesimo anniversario della Liberazione, abbiamo bisogno più che mai di celebrare la nostra libertà, di tornare a guardare al futuro con speranza e coraggio.
Occorre stringerci intorno alle nostre comunità locali per ridare forza alla nazione e al Pianeta. 
Per questo l’invito è di unirsi in una grande convocazione per ritrovarci insieme a festeggiare il 25 aprile in una piazza virtuale.
Per l’occasione, l’Oasi Zegna si veste con i colori della bandiera italiana, a sostegno dell’iniziativa e in solidarietà al difficile momento che tutti noi stiamo vivendo.
Per chi quindi volesse dare un contributo alla promozione dell’evento può utilizzare: Facebookhttps://www.facebook.com/25aprileiorestolibero/ e l’hashtag #iorestolibero   Instagramhttps://www.instagram.com/25aprile2020/ pubblicando stories oppure post con #iorestolibero

Per leggere l’appello e firmarlo www.25Aprile2020.com Per donare attraverso la piattaforma GoFundMe https://bit.ly/25aprile2020

Un omaggio a Gianni Rodari

Questo 2020 è un anno particolare: ci troviamo tutti impegnati a fronteggiare un’emergenza sanitaria imprevista e indesiderata; tuttavia è anche un anno di grandi ricorrenze, di eventi dall’alto valore simbolico per l’Italia e per il mondo, i quali non possiamo dimenticare, anzi dobbiamo valorizzare, con fiducia nel futuro. Iniziamo dalla nostra penisola, con il centenario della nascita di Gianni Rodari, adorato educatore, scrittore e poeta (ce lo ha ricordato su City4you anche Gianfranco Quaglia nell’appuntamento settimanale con “L’Analisi”), per passare oltre confine, con l’anno internazionale della salute delle piante proclamato dalle Nazioni Unite e proseguendo con il 50° Earth Day e il Patto educativo globale voluto da Papa Francesco. Quale sintesi ideale, è nato un brano dal titolo L’albero, libero da ogni gravame, con il solo scopo di farsi dono, richiamando ai valori dell’educazione, della natura e dell’umanità, nella migliore espressione. Il brano, scritto da Franco Pistono, interpretato dall’artista vercellese Roberto Amadè, il quale ha realizzato anche disegni e video, con i suoni curati da Edoardo Nicodemo, è presentato da Rete Clima, onlus operante nel ramo della sostenibilità. Specie in periodi difficili come quello presente, l’arte può portare un messaggio positivo e costruttivo, sognante e sereno, fruibile e di senso. Riprendendo la coda del brano, “piantateci ovunque a milioni (…) insieme saremo natura” l’invito è ad aiutare L’albero a radicare ovunque, perché possa donare ad adulti e bambini i suoi migliori frutti. Link al brano: https://www.youtube.com/watch?v=LmPR2W1ByMw&t=8s