Fine settimana con le giornate FAI all’Oasi Zegna

Nell’ultimo weekend di giugno, in tutta Italia, torna l’appuntamento con l’arte, la cultura e la bellezza. Si tratta di un’edizione speciale, intitolata ‘All’Aperto’, per permettere ai visitatori di godere in sicurezza dello straordinario patrimonio d’arte e natura del nostro Paese. Si tratterà, infatti, di andare alla scoperta di luoghi non al chiuso che permettano di rispettare il necessario distanziamento sociale. Domenica 28 giugno anche Casa Zegna partecipa all’iniziativa grazie all’opera di volontari che, attraverso visite guidate (da prenotare, obbligatoriamente, fino alle ore 15 del 26 giugno sul sito www.giornatefai.it), sveleranno i tesori nascosti e i nuovi progetti dell’Oasi Zegna. Il filo rosso della giornata saranno gli alberi, i boschi e il rapporto tra la natura e l’uomo che è capace di distruggere ma anche di proteggere l’ambiente, come dimostra il pensiero verde di Ermenegildo Zegnaimprenditore e mecenate che agli inizi del ‘900 rese di nuovo viva una montagna arida e sfruttata piantando 500mila conifere. E come dimostra anche il progetto Zegna Forest, partito nel mese di febbraio per rinnovare il patrimonio boschivo dell’Oasi Zegna e per proteggerlo dagli effetti del cambiamento climatico. Ma ci sarà spazio anche per approfondire la storia del Gruppo Zegna. Domenica 28 giugno, infatti, apre in via straordinaria il Negozio n. 1. Restaurato di recente, lo storico punto vendita conserva gli arredi, lo stile e l’atmosfera dei tempi in cui fu inaugurato. Arte e natura sono i protagonisti di una mostra molto particolare che allinea una serie di tronchi di thuja, abbattuti perché gravemente compromessi o seccati e trasformati in opere. Artisti e artigiani hanno utilizzato i legni per realizzare sculture che conservassero la memoria di questi grandi alberi. Ancora l’arte è la grande protagonista della visita guidata al progetto “All’Aperto” che, a partire dal 2008, ha popolato Trivero Valdilana di una serie di opere permanenti “site-specific” che dialogano con il territorio. Un fine settimana decisamente… “All’Aperto”!


Ritorna “Lakescapes” con “Lupus in tabula”

Il cast di “Lupus in tabula”

Dopo la lunga pausa a causa dell’emergenza sanitaria, le rive del Lago Maggiore ospitano nuovamente progetti teatrali innovativi e interessanti. Sabato 27 giugno ritorna “Lakescapes – teatro diffuso del Lago”, la stagione culturale promossa dai comuni di Meina, Lesa, Castelletto Ticino e Dormelletto insieme alle città di Baveno e Stresa, a cura dell’ Accademia dei Folli. Un calendario forzatamente aggiornato per garantire la sicurezza di tutti, con nuove date ma anche nuovi spazi, privilegiando quelli aperti. Su www.accademiadeifolli.com maggiori dettagli. Si comincia sabato 27 giugno alle 21 quando lo splendido borgo di Silvera (Meina) ospiterà “Lupus in tabula“, un viaggio tra i gusti e i sapori di tutto il mondo: si tratta di uno spettacolo itinerante per le vie del paese, che riserverà non poche sorprese e curiosità stravaganti, grazie a un menù ricchissimo che saprà condire, nelle giuste dosi, musica, teatro, letteratura e delizie del palato (anche quelle più impensabili…). Per tutti gli spettacoli della rassegna “Lakescapes” è necessaria la prenotazione.

Una domenica per i Pollicini Verdi al Giardino Botanico di Oropa

Al Giardino Botanico di Oropa è finalmente arrivato il momento di cominciare nuovamente con i laboratori dei Pollicini Verdi: l’appuntamento è per domenica prossima – 28 Giugno – alle ore 15: con l’emergenza sanitaria in corso sono messe in atto procedure di cautela nel rispetto delle norme legislative vigenti; è pertanto prevista la prenotazione obbligatoria con un massimo di 6 partecipanti. Il tema sarà “COLORI IN NATURA”: Un viaggio “variopinto” tra i colori per imparare a cosa servono e scoprirne l’origine e la struttura fino a conoscere la forma dell’arcobaleno… Attraverso ricerche nel Giardino, esperimenti e letture sarà anche possibile portarsi a casa un simpatico gadget! La partecipazione (riservata ai bambini tra i 5 e 10 anni) è gratuita ma bisogna prenotare entro le ore 17 di sabato 27 giugno. Al momento le visite guidate per gli adulti sono sospese sino a data da destinarsi, ma i genitori in attesa potranno sbizzarrirsi con le audioguide narrate da Alberto Angela. Si ricorda l’obbligo di indossare la mascherina e s’invitano i visitatori all’utilizzo del gel sanificante a disposizione presso l’ingresso, osservando sempre la distanza di sicurezza di 1 metro. Tutti i dettagli su www.gboropa.it