(r.l.) Numeri da record per le classi che aderiscono al progetto di educazione ambientale “Differenziamoci, per un futuro diverso”, l’iniziativa promossa dal Consorzio Gestione Rifiuti Medio Novarese nelle scuole primarie e secondarie di primo grado dei 51 Comuni aderenti. Il percorso formativo, dopo gli ottimi numeri delle passate edizioni, quest’anno sta facendo registrare un netto incremento di adesioni, visto che sono già 104 le classi iscritte.

Il progetto è finalizzato a promuovere tra i più giovani una diffusa cultura ambientale. L’iniziativa ha ottenuto il cofinanziamento di Regione Piemonte e Provincia di Novara.

L’edizione 2011 prevede anche due novità: la prima è la possibilità di scegliere tra tre percorsi formativi (raccolta differenziata, riduzione rifiuti, risparmio di risorse). Inoltre, al termine dell’anno scolastico saranno disponibili on line sul sito del Consorzio (www.consorziomedionovarese.it) tutti i lavori di approfondimento che le classi faranno dopo gli incontri con gli animatori.

Gli incontri partiranno ad ottobre e dureranno per tutto l’anno scolastico.

«Pensiamo che incentivare le raccolte differenziate sensibilizzando i cittadini più giovani attraverso opportuni strumenti didattici sia la strada giusta da percorrere – commenta il Presidente del Consorzio, ing. Diego Sozzani – Siamo felici inoltre che, in un momento economico così difficile come quello attuale, sia la Regione Piemonte che la Provincia di Novara abbiano deciso di aiutare il Consorzio nel suo impegno con le scuole».