Il Museo Leone partecipa al progetto Dedalo, un tavolo di lavoro collaborativo il cui ente capofila è l’A.S.L. di Vercelli, attorno al quale si progettano attività e iniziative a favore della salute. Ma soprattutto Dedalo è un progetto che propone ai cittadini vercellesi iniziative per aiutarli ad occuparsi della propria salute attraverso la corretta alimentazione, il muoversi insieme, la cultura e la scoperta del territorio. E per non dimenticare di allenare anche la mente, Dedalo propone il “Percorso della Meraviglia e dello Stupore” che coinvolge i musei vercellesi in speciali visite dedicate.
A questo proposito il Museo Leone, sabato 26 maggio alle ore 17.30, attraverso i suoi servizi educativi, propone un percorso dal titolo “Museo Leone anni ’30”, che si rivolge a singoli fruitori adulti, anziani e gruppi, centri e case di riposo, per osservare da un nuovo punto di vista un modello ormai unico in Italia di allestimento museale degli anni ’30 del Novecento. Modi diversi di percepire lo spazio e le peculiarità di un messaggio culturale. Essere visitatori nel 1939, esserlo oggi.
La visita si terrà su prenotazione al raggiungimento di almeno 10 partecipanti, il costo è di 10 euro con guida interna del Museo gratuita.
Il secondo appuntamento, sempre condotto dagli operatori didattici del Leone, è invece al MAC – Museo Archeologico Città di Vercelli, in Corso Libertà 300, giovedì 7 giugno, a partire dalle 17.30, con il percorso dal titolo “Vercelli 2000 anni fa”, grazie al quale i reperti archeologici provenienti dalla città permetteranno ai visitatori di stupirsi nel ritrovare una Vercelli romana ricca ed articolata. Con l’aiuto di una grande mappa e di modelli di edifici antichi, sarà possibile visualizzare i luoghi cittadini che hanno restituito antiche memorie. Anche il costo della visita al MAC, comprensivo della guida, è di 10 euro e l’evento si terrà su prenotazione al raggiungimento di almeno 10 partecipanti.

Per prenotazioni e informazioni si può telefonare allo 0161-649306 oppure al 3483272584 o scrivere a didattica@museoleone.it