(c.c.) La Lilt, Lega italiana per la lotta contro i tumori di Vercelli, ha presentato un progetto per la realizzazione di un’indagine epidemiologica sulle patologie tumorali a Vercelli.

Un’iniziativa diversa dal Registro Tumori avviata dall’Asl nell’aprile scorso – ha voluto sottolineare il presidente della Lilt, Ezio Barasolo – poichè il Registro ha una valenza statistica, mentre l’indagine affidata al prof. Lucio Antonio Palin docente e ricercatore presso la facoltà di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale e al dott. Christian Salerno, specializzato in statistica medica intende analizzare la possibile esistenza di una relazione tra causa ed effetto, vedere cioè se e in quale parte della città, tra il 2000 e il 2009 l’incidenza tumorale è maggiore. E dopo la città lo studio si occuperà anche dei paesi della cintura.

Per i primi risultati ci vorranno 10 mesi e, comunque, sarà possibile una collaborazione e un’interazione con il Registro Tumori.