Massimo Cacciari

Massimo Cacciari

(p.u.) Sabato 23 novembre, sarà una giornata intensa per Varallo, punto d’arrivo delle manifestazioni organizzate da Jerusalem Varallo Arte & Spiritualità per ricordare i 500 anni della Parete Gaudenziana.

Alle ore 15.30, nella chiesa di Santa Maria delle Grazie, il filosofo Massimo Cacciari e lo storico dell’arte Alberto Cottino, dialogheranno sul tema: “Rapporto immagine-discorso-teologia-iconologia”. Nelle sue ultime opere Cacciari intreccia la riflessione filosofica con quella teologica quasi risalendo ad una tradizione interpretativa platonica: il suo intervento proporrà una riflessione alta sulla Parete, dalla teologia alla rappresentazione artistica.

Alle 17.30 seguirà la presentazione del volume di Pier Giorgio Longo, Damiano Pomi e Paolo Milani: “Parola e Immagine. I Sermoni di Padre Bernardino Caimi e la Parete Gaudenziana in Santa Maria delle Grazie”. Questo studio inedito è nato dalla scoperta del manoscritto dei Sermoni di Bernardino Caimi, conservato nella Biblioteca Civica di Como, che era stata portato a Varallo in Biblioteca in occasione della mostra Imago Fidei: Pier Giorgio Longo ebbe l’intuizione di farli dialogare con i riquadri della Parete. Nella traduzione di Don Paolo Milani potranno essere colte le analogie, sviluppate nel puntuale commento ai singoli riquadri proposto da Don Damiano Pomi, che espliciterà i riferimenti teologico-dottrinali e culturali entro i quali Gaudenzio sviluppò il suo capolavoro.

Il pomeriggio si concluderà davanti alla Parete con una suggestiva lettura di brani di Giovanni Testori: “Dal tramezzo al Sacro Monte”, curata dall’Associazione Testori di Milano.

La sera, alle 21, nella Collegiata di San Gaudenzio e in diretta video al Teatro Civico, sarà presentato l’Oratorio Musicale “Io credo”, con la partecipazione della Cappella Vocale e Strumentale del Duomo di Novara, diretta da Paolo Monticelli, baritono: Lorenzo Battagion e di alcuni cori presenti sul territorio, di adulti (Cantores mundi di Borgosesia, dir. Guglielmo De Santis, Coro “Alessandro Novali” di Valduggia, dir. Carlo Senatore, Coro Liturgico S.Gaudenzio di Varallo Sesia, dir. Maria Cavagnino, Coro Parrocchiale di Quarona, dir. Mirta Menegatti, Corale Regina Pacis di Bettole, dir. Carlo Beltrametti, Corale S.Anna di Borgosesia, dir. Ivan Cantarutti, Coro S.Croce di Aranco, dir. Isabella Grandotti, Coro S.Martino di Roccapietra, dir. Pino Minazzoli, Corale unità pastorale Borgosesia, dir. Marta Fortis, Coro Valle Cellio, dir. Pietro Tartarini) e bambini (Piccoli Cantori di S. Maria del Duomo di Novara, dir. Alberto Veggiotti, Coro “Gli Usignoli” di Borgosesia, dir. Paola Beggino). I testi sono di Madre Anna Maria Canopi, Abbadessa del Monastero delle Suore Benedettine dell’Isola di San Giulio-Orta, mentre le musiche sono state composte da Alberto Sala.

Nella serata verrà proiettato il cortometraggio dedicato alla parete, realizzato dall’Associazione Culturale Movimenti, coordinata dal giovane regista valsesiano Lorenzo Debernardi, che racchiude l’inscindibile binomio arte e spiritualità in una cornice di immagini, sottolineate da un ricco commento musicale e contrappuntate da voci fuori campo, che forniscono indicazioni di lettura precise e sintetiche, lasciando spazio allo sguardo e all’intelligenza del cuore.