Meditazione e camminate consapevoli nei boschi dell’Oasi Zegna aiutano a sciogliere tensioni e stress. Prendersi una pausa di benessere nella natura significa raggiungere un grado di armonia che allinea il corpo e la mente e porta nuova consapevolezza nel vivere quotidiano. Chi non avesse mai fatto esperienza della Forest Therapy, può iniziare con un seminario esperienziale con immersione notturna che si tiene a settembre in due date: sabato 5 dalle 14 alle 23 e domenica 6 dalle 9 alle 14. Per partecipare però è necessario prenotare entro il 4 settembre.Il percorso guidato è organizzato da Eugenio Berardi, mentre le pratiche meditative sono curate da Fabio Castello. Non tutte le aree verdi sono adatte al Forest Bathing, il bagno di foresta. Servono particolari caratteristiche biologiche. All’Oasi Zegna sono tre quelle certificate: il Bosco del Sorriso, il Sentiero del Carabo e il Sentiero della Valsessera. Il fogliame dei faggi che si trovano lungo questi percorsi rilascia sostanze volatili, i monoterpeni, che hanno effetti benefici sulla salute. In questo contesto di benessere verde l’evento del 5 e 6 settembre, realizzato in collaborazione con l’Associazione culturale Sillabe, unisce i benefici del Forest bathing a quelli della meditazione. Lo scopo è alleviare lo stress, recuperare la fiducia in se stessi, scoprire e accettare nuove parti del nostro essere.