ecomuseoGli ecomusei della Rete Piemontese ancora una volta uniti nell’obiettivo di raccontare le diversità dei propri territori e mostrare i tanti risultati, piccoli e grandi, ottenuti in vent’anni di attività. È quanto succederà sabato 13 e domenica 14 giugno, le “Giornate degli ecomusei 2014”: aperture straordinarie, presentazioni, convegni e seminari, feste e sagre, laboratori per grandi e piccini, passeggiate e degustazioni. Tutto all’insegna della riscoperta dei valori culturali, storici, paesaggistici, ambientali che rendono unico il nostro territorio.

Un insieme di occasioni per incontrarsi, riscoprire il valore profondo delle memorie e conoscere un patrimonio di cui ognuno di noi deve prendersi cura. Tutte le iniziative per la conoscenza, la valorizzazione e la promozione del territorio nascono da un progetto condiviso dagli ecomusei soci della Rete che hanno saputo, nel corso degli anni, tessere relazioni con il territorio, con altri soggetti e soprattutto con le comunità locali. Perché questo è il ruolo degli ecomusei: recuperare ciò che rende unico un territorio, proteggerlo e operare per farlo conoscere alla sua gente, prima di tutto, e poi a chi viene dall’esterno, al turista, che non potrà avere miglior guida di chi lo vive, lo ama e come tale lo racconta.
Gli ecomusei propongono dunque un insieme di attività e iniziative diverse, ognuna propria del carattere dell’ecomuseo che lo propone e coerente con il luogo di riferimento, un evento aperto a tutti, in grado di richiamare l’attenzione dei cittadini, dei media e delle autorità sulle azioni che ogni ecomuseo ha svolto, e svolge quotidianamente, per il proprio territorio.