La Fondazione ha erogato 3 milioni

La Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli ha erogato, nel 2015, quasi 3 milioni di euro. La fetta più grossa, il 36 per cento, è andata alle attività culturali con 59 interventi deliberati; poi il settore Educazione, Istruzione e Formazione (il 23 per cento) con 661 mila euro, l’Assistenza sociale, con quasi 501 mila euro (17 per cento) e via via gli altri ambiti di intervento.

Tra gli ultimi cinque anni, il 2015 è stato quello che ha consentito di effettuare il maggior numero di interventi grazie, ovviamente, alla più alta disponibilità finanziaria, frutto di una gestione molto attenta del patrimonio della Fondazione.

La parte del leone, tra gli interventi deliberati, l’ha fatta l’Università del Piemonte Orientale, il Rettorato nello specifico, con 376 mila euro. Poi, a seguire, il Comune di Vercelli (268 mila), Fondazione Istituto Belle Arti e Museo Leone (218 mila), l’Asl (174 mila 500), la Fondazione Museo Borgogna (170 mila), la Casa di riposo di Vercelli (quasi 145mila), la Società di incoraggiamento allo studio del disegno e conservazione delle opere d’arte in Valsesia (130 mila milioni) e l’UIVV (110 mila).