Nell’ultimo weekend di giugno, in tutta Italia, torna l’appuntamento con l’arte, la cultura e la bellezza. Si tratta di un’edizione speciale, intitolata ‘All’Aperto’, per permettere ai visitatori di godere in sicurezza dello straordinario patrimonio d’arte e natura del nostro Paese. Si tratterà, infatti, di andare alla scoperta di luoghi non al chiuso che permettano di rispettare il necessario distanziamento sociale. Domenica 28 giugno anche Casa Zegna partecipa all’iniziativa grazie all’opera di volontari che, attraverso visite guidate (da prenotare, obbligatoriamente, fino alle ore 15 del 26 giugno sul sito www.giornatefai.it), sveleranno i tesori nascosti e i nuovi progetti dell’Oasi Zegna. Il filo rosso della giornata saranno gli alberi, i boschi e il rapporto tra la natura e l’uomo che è capace di distruggere ma anche di proteggere l’ambiente, come dimostra il pensiero verde di Ermenegildo Zegnaimprenditore e mecenate che agli inizi del ‘900 rese di nuovo viva una montagna arida e sfruttata piantando 500mila conifere. E come dimostra anche il progetto Zegna Forest, partito nel mese di febbraio per rinnovare il patrimonio boschivo dell’Oasi Zegna e per proteggerlo dagli effetti del cambiamento climatico. Ma ci sarà spazio anche per approfondire la storia del Gruppo Zegna. Domenica 28 giugno, infatti, apre in via straordinaria il Negozio n. 1. Restaurato di recente, lo storico punto vendita conserva gli arredi, lo stile e l’atmosfera dei tempi in cui fu inaugurato. Arte e natura sono i protagonisti di una mostra molto particolare che allinea una serie di tronchi di thuja, abbattuti perché gravemente compromessi o seccati e trasformati in opere. Artisti e artigiani hanno utilizzato i legni per realizzare sculture che conservassero la memoria di questi grandi alberi. Ancora l’arte è la grande protagonista della visita guidata al progetto “All’Aperto” che, a partire dal 2008, ha popolato Trivero Valdilana di una serie di opere permanenti “site-specific” che dialogano con il territorio. Un fine settimana decisamente… “All’Aperto”!