La sede del Parlamento europeo

La sede del Parlamento europeo

(c.c.) I dati definitivi degli scrutini per le europee nel Piemonte orientale confermano il trend nazionale, con il Pd che raggiunge risultati mai ottenuti in precedenza: Biella, Vercelli e Novara, insieme, hanno raccolto il 38,7 per cento di preferenze. in provincia di Vercelli offrono conferme e qualche sorpresa rispetto al dato nazionale: grande risultato dl Pd che raggiunge il 38,5% dei consensi (alle politiche del 2013 si era fermato al 26), Forza Italia cala, ma meno che a livello nazionale, arrestandosi al 18,30% (politiche 2013, 24%). In questo modo resta davanti al Movimento 5 Stelle che perde quasi il 5% rispetto a un anno fa e si ferma al 17,86%. La Lega inverte la tendenza e con il 13,16% incrementa il dato del 2013, quando si era arrestata attorno all’8%.
In provincia di Biella, il Pd ha raccolto il 38,5 per cento dei voti, davanti a Movimento 5 Stelle (19,1%), Forza Italia (18%) e Lega Nord (10,2%). E’ però in provincia di Novara che il Pd ha ottenuto il risultato migliore con il 40,2 per cento dei voti. A seguire Forza Italia (18,6), 5 Stelle (18%) e Lega Nord (11,2%).
Il candidato più votato in Piemonte, in quanto a preferenze, è Mercedes Bresso, Pd, ex presidente del Piemonte, con oltre 100 mila voti. A Strasburgo andrà anche il valsesiano Gianluca Buonanno, con 26.537 preferenze (dovrà però optare scegliendo tra Italia ed Europa).
Quanto all’affluenza alle urne, i dati sono nettamente più bassi rispetto sia alle precedenti europee, sia alle ultime politiche. Il Vercellese ha fatto segnare il 67% di partecipazione; nel Biellese l’affluenza è stata del 69 per cento, mentre nel Novarese è stata del 67 per cento.