Alberto Navarra
Alessandro Boeri

Riparte presso il Museo Leone di Vercelli il Ducale.Lab, il concorso che premia i giovani solisti più talentuosi e promettenti, con una serie di concerti pomeridiani in uno dei luoghi storici più suggestivi della città: il Museo Leone. Il progetto ideato e voluto dalla Camerata Ducale con il supporto della città di Vercelli è parte integrante del cartellone del Viotti Festival di Vercelli. I concerti sono la naturale conclusione del Concorso omonimo che seleziona e premia i migliori giovani neodiplomati dei conservatori piemontesi offrendo loro l’opportunità di presentarsi al pubblico nella veste di solisti, valorizzando degnamente così il loro talento. Protagonista assoluto del concerto inaugurale di Ducale.Lab 2020 venerdì 3 luglio alle ore 18.30 sarà il duo formato dal flautista Alberto Navarra e il pianista Alessandro Boeri che proporrà di J.S. Bach Sonata in mi maggiore BWV 1035, la celebre sonata Undine di C.Reinecke per concludere con unaltro brano famoso del repertorio flautistico: la Sonata di F. Poulenc. Alberto Navarra, nato a Mondovì nel 1997, inizia a studiare flauto nel 2008. Rivelatosi subito come precoce talento, è risultato vincitore del Primo premio in diversi Concorsi Nazionali ed Internazionali. Nel 2019 ottiene il diploma di secondo livello, con la votazione di 110 e lode, sotto la guida del Maestro Maurizio Valentini. Attualmente frequenta il “Titulo proprio” presso la prestigiosa Escuela Superior de musica Reina Sofia nella classe di Jacques Zoon e Salvador Martinez Tos. Ha frequentato varie Masterclass con i Maestri : Claudio Montafia, Andrea Manco, Emmanuel Pahud, Sebastian Jacot , Silvia Careddu e Andrea Oliva. Nel febbraio 2020 ha ottenuto l’idoneità per l’orchestra Haydn di Bolzano. Si è esibito con diverse formazioni da camera e come solista in numerosissimi concerti, attualmente suona nel ensemble “Mutua Madrilena” formatosi nella ESMRS di Madrid. Alessandro Boeri ha conseguito, presso il Conservatorio di Torino, il Diploma di Triennio in pianoforte sotto la guida del M° Voghera e il Diploma di Biennio in Maestro Collaboratore, entrambi con il massimo dei voti e la lode. Ha studiato Composizione e ha conseguito il Diploma di Triennio in Direzione d’Orchestra con il M° Mario Lamberto, conseguendo la lode. É altresì impegnato nel Conservatorio torinese come tutor pianista accompagnatore segnatamente nelle classi di Canto. Nell’estate del 2018 è fra i quattro Maestri Collaboratori selezionati dal M° Riccardo Muti come allievi effettivi della quarta edizione dell’Italian Opera Academy e nel settembre 2019 è stato fra gli otto semifinalisti del primo Concorso Internazionale di Direzione d’Orchestra di Bordighera. Attualmente è coinvolto in numerose produzioni della stagione operistica dell’ ”Impresa Lirica F. Tamagno – Opera OFF”, (che si propone anche di portare l’opera al pianoforte in contesti inusuali) come pianista e Maestro Concertatore delle opere in cartellone (Voix Humaine, Traviata, Carmen, Barbiere di Siviglia e altre).