Il file rouge del programma gite 2019 è l’eccellenza del Made in Italy. Quale miglior formula, dopo tutto, per far cogliere agli unituristi la ricchezza artistica ed enogastronomica del Bel Paese. Dopo aver lambito Torino Golosa, sabato 4 maggio è la volta di Barolo. Si tratta di un tour nelle Langhe, patrimonio dell’Unesco e dell’Umanità, sulla scia del gusto. Il tour secondo i consigli di Davide Rampello da Striscia la Notizia prevede una visita con degustazione all’antica cantina “I Marchesi di Barolo”, al borgo di Grinzane Cavour e alla tenuta di Fontanafredda. Fontanafredda, nominata cantina europea dell’anno nel 2017, era di proprietà di Vittorio Emanuele, il futuro primo re d’Italia, che la donò alla “Bela Rusin” di cui si era innamorato e che fu la sua amante per decenni nominandola anche Contessa di Mirafiore e Fontanafredda. Fu il loro figlio Emanuele Guerrieri, conte di Mirafiori, a dare inizio all’attività commerciale, nel 1878, con un approccio alla vinificazione e alla vendita modernissimo che la rese un’azienda di assoluta avanguardia in Europa. La prenotazione deve pervenire obbligatoriamente entro mercoledì 24 aprile. Si ricorda che il programma dettagliato con i costi è disponibile fin da subito in segreteria. Gli orari di apertura al pubblico sono i seguenti: martedì e mercoledì dalle 17 alle 19 e i giovedì dalle 10 alle 12. L’Unipop è contattabile al numero 0161/56285 e all’indirizzo universitapopolare.vc@gmail.com