Torino, città della Mole e dei deliziosi Gianduiotti, ma anche luogo di intrighi e di misteri. L’Università Popolare di Vercelli inaugura la stagione delle gite fuori porta 2020 con il tour “Torino Gialla”, che sabato 14 Marzo, al chiaro di luna, accompagnerà gli “unituristi” in un’atmosfera magica e affascinante. Il tour guidato procederà sulle orme di delitti e fatti di cronaca sensazionali: dagli studi di Lombroso, il padre della moderna criminologia, all’enigma di Diabolich, il misterioso killer che nel 1958 scatenò una psicosi collettiva. Torino, la città della Gran Madre, apparentemente calma, rievocherà il suo passato noir grazie alla citazione di episodi efferati come l’assassinio di via della Zecca e il macabro quiz della Bela Rinin. Non mancherà un’incursione cinematografica nelle pellicole di Dario Argento che con film come “Profondo Rosso” e “Quattro mosche di velluto grigio” elesse Torino a città esoterica per eccellenza. Il programma della gita è già disponibile in segreteria e prevede ritrovo alle ore 18.45 in piazza Cesare Battisti, a Vercelli; ore 19.00: partenza alla volta di Torino; ore 20.30 arrivo in Piazza XVIII Dicembre, incontro con la guida ed inizio del tour, a piedi ed in bus, della durata complessiva di 3 ore. Ripartenza alle ore 23.30 alla volta di Vercelli. Le iscrizioni sono aperte fino a giovedì 20 febbraio: l’inverno è durato anche troppo, ora è tempo di viaggiare con l’Unipop!