L'ultima cena di Leonardo

L’ultima cena di Leonardo

A poche settimane dall’inaugurazione dell’Expo, l’Università Popolare di Vercelli vi propone una scampagnata fuori porta, alla riscoperta di uno dei capolavori indiscussi dell’arte italiana. A finire sotto l’occhio attento dell’esperto vercellese Pier Luigi Pensotti e dei tantissimi turisti che si affidano alla garanzia di professionalità dell’Associazione Culturale vercellese, è l’Ultima Cena di Leonardo da Vinci, conservata all’interno dell’ex convento adiacente Santa Maria delle Grazie.

E’ dunque un invito a vivere un sabato di primavera alternativo quello di cui si fa portavoce la Presidente Unipop Paola Bernascone Cappi che vede nel capoluogo lombardo un sito di meritevole interesse a pochi giorni dal caotico fluire di visitatori per l’Expo. La visita sarà estesa alla chiesa di San Maurizio, la Cappella Sistina della Lombardia con i suoi vividissimi affreschi, quella di Santa Maria delle Grazie, Sant’Antonio Abate e l’esterno della casa degli Atellani, palazzo quattrocentesco che Lodovico il Moro cedette agli Atellani. E’ risaputo che nell’immenso giardino del palazzo ci fosse la vigna di Leonardo, un appezzamento lungo 160 metri che il duca di Milano regalò a Leonardo come compenso per la realizzazione del cenacolo.

Prenotazioni in Segreteria: Via Attone Vescovo, 4 – 13100 Vercelli

Tel. 0161/56.285 – Fax 0161/58.746