Vercelli e provincia

Dal 21 al 27 agosto a Vercelli la 24.a edizione della Sagra d’la panissa

(c.c.) Si svolgerà dal 21 al 27 agosto la Sagra d’la panissa , la regina delle sagre vercellesi d’estate. Il programma è stato presentato l’altro giorno dallo staff del Comitato Vecchia Porta Casale, che da 24 anni organizza l’evento.

Continua >

Vercelli: dimissionaria il neo assessore ai Lavori Pubblici Emanuela Fornaro

Emanuela Fornaro si è dimessa

Emanuela Fornaro si è dimessa

(c.c.) L’assessore vercellese ai Lavori Pubblici, Arredo urbano e Viabilità Emanuela Fornaro ha rassegnato le proprie dimissioni dall’incarico. La notizia, al momento, non è ancora ufficiale, ma è atteso per il pomeriggio un comunicato da Palazzo di Città.
Sconosciute le motivazione che l’hanno portata alla decisione: forse la pressione mediatica nei suoi confronti a causa dell’accusa di incompatibilità mossale dal Movimento 5 Stelle e della quale avrebbe dovuto occuparsi il Consiglio comunale nella seduta di domani mattina, o forse altro. Sta di fatto che a poco meno di un mese dalle elezioni il sindaco Maura Forte si trova a dover affrontare un problema di non poco conto; con l’aggiunta del fatto che non è ancora stato nominato un vice sindaco e, di questo, le opposizioni gliene chiedono conto accusandola di non rispettare la legge. «Avrebbe dovuto nominarlo già nella prima riunione del Consiglio comunale  – hanno detto in una conferenza stampa Enrico Demaria e Maurizio Randazzo, di Vercelli amica, a nome delle opposizioni – e se non lo farà neppure domani (giovedì, ndr) segnaleremo il caso al prefetto». Insomma, un avvio in salita che mette già a dura prova la nuova amministrazione di Vercelli.

La protesta dei risicoltori contro le importazioni “a dazio zero”

La protesta dei risicoltori in piazza Zumaglini

La protesta dei risicoltori in piazza Zumaglini

(c.c.) I produttori di riso di Piemonte e Lombardia fanno fronte comune (o quasi) contro le importazioni “a dazio zero” che penalizzano fortemente il settore. Da ieri Confagricoltura, Cia, Alleanza delle coop, aziende di trasformazione e mediatori stanno bloccando le contrattazioni alle principali borse merci del Nord Italia per richiamare l’attenzione sulla grave situazione venutasi a creare a seguito dell’aumento esponenziale di importazioni di riso lavorato dal cosiddetti paesi Pma (paesi meno avvantaggiati), soprattutto dalla Cambogia. Riso che, a seguito di accordi siglati in sede di Ue, entra nei Paesi membri a prezzi decisamente inferiori rispetto a quelli dei produttori italiani ed europei. Continua >