Vercelli e provincia

La Finanza scopre a Vercelli sei lavoratori in nero in una associazione sportiva dilettantistica

La GdF contro il lavoro nero

La GdF contro il lavoro nero

La Guardia di Finanza del capoluogo vercellese, nel corso di un controllo eseguito in collaborazione con la Polizia Amministrativa della Questura di Vercelli nell’ambito di un più ampio piano coordinato dal Prefetto di Vercelli finalizzato ai controlli nei confronti delle associazioni e degli enti senza scopo di lucro, ha individuato 6 lavoratori completamente in nero e 2 lavoratori irregolarmente distaccati, dipendenti di un esercizio di ristorazione vercellese posto all’interno di un’associazione sportiva dilettantistica. In realtà, l’associazione mascherava un vero e proprio esercizio di ristorazione: tutti gli avventori erano sprovvisti di tessera associativa ed a fronte del conto pagato dai clienti, non emetteva ricevute fiscali e non aveva istituito neanche i registri contabili obbligatori. Continua >

Vercelli: anche l’assessore Pistono lascia la giunta

 

Franco Pistono, dimessosi oggi

Franco Pistono, dimessosi oggi

La giunta comunale di Vercelli perde un altro pezzo, l’assessore all’Ambiente Franco Pistono, dimessosi in mattinata. E con lui fanno ormai sei dall’insediamento dell’amministrazione di centro sinistra guidata da Maura Forte insediatasi giusto un anno fa il prossimo mese: Emanuela Fornaro, con delega ai Lavori Pubblici, dopo un mese, poi Alberto Gibin, assessore alle Finanze; quindi Alberto Perfumo ed Elena Delsignore, vice sindaco e assessore alle Attività economiche il primo, alle finanze la seconda, dimessisi con l’uscita dalla maggioranza di SiAmo Vercelli. Infine Adriana Sala, delega alle Politiche sociali ed ora Pistono.Scarna la comunicazione giunta a metà pomeriggio da Palazzo di Città :«L’assessore all’Ambiente Franco Pistono ha presentato le proprie dimissioni nelle mani del Sindaco. Nei prossimi giorni porterà a compimento alcuni impegni già calendarizzati. “Ringrazio il sindaco Maura Forte – dice Franco Pistono – per l’onore che mi ha fatto attribuendomi questo incarico che ho svolto con passione e impegno massimi. La mia gratitudine è anche rivolta ai colleghi di Giunta e agli operatori che hanno supportato il mio lavoro in questi mesi”».

Un’altra tegola su questa amministrazione sulla cui durata, viste le condizioni, sono sempre in meno a scommetterci; il sindaco, tuttavia, sembra deciso a proseguire senza dar segno di cedimenti nonostante non più tardi di due giorni fa le opposizioni le abbiano contestato il fatto di non aver ancora ufficializzato la nomina dei sostituti degli ultimi assessori dimessisi.

Vercelli: cittadinanza onoraria a Monsignor Masseroni

 

Padre Enrico Masseroni

Padre Enrico Masseroni

Sabato 30 maggio, alle 11 nella Sala del Trono dell’Arcivescovado, verrà ufficialmente conferita la Cittadinanza Onoraria a Monsignor Enrico Masseroni, Arcivescovo Emerito di Vercelli. La decisione dell’Amministrazione, assunta nel Consiglio Comunale del 30 aprile u.s. su proposta della Giunta, interpretando il sentimento dei vercellesi, vuole testimoniare la gratitudine e la stima nei confronti di monsignor Masseroni che ha dimostrato, con la sua attività pastorale nella diocesi di Vercelli dal 1996 al 2014, in perfetta sintonia con la tradizione eusebiana, una particolare attenzione alla gente vercellese e al territorio.

Un profondo e umano interesse ai problemi e alle dinamiche della Città hanno caratterizzato il suo ministero episcopale.  Il conferimento della cittadinanza onoraria da parte del Sindaco Maura Forte avverrà alla presenza: dell’Arcivescovo metropolita Monsignor Marco Arnolfo, del Prefetto della Provincia di Vercelli Dottor Salvatore Malfi, dell’Onorevole Luigi Bobba, della Giunta e del Consiglio Comunale oltre alla partecipazione delle massime autorità civili e militari provinciali e locali e di tutti i cittadini che vorranno testimoniare l’apprezzamento e il profondo legame per quanto Monsignor Enrico Masseroni ha offerto a Vercelli.