Uncategorized

Gattinara: riparte il progetto “Buon Samaritano”

A Gattinara torna "Il Buon Samaritano"

A Gattinara torna “Il Buon Samaritano”

Riparte a Gattinara il Progetto “BUON SAMARITANO”. Il servizio parte questa settimana con il recupero dei pasti della mensa della Scuola Primaria, mentre dalla prossima settimana, anche di quelli della mensa della Scuola Secondaria.

Il progetto punta a recuperare il cibo non consumato nelle mense scolastiche e a ridistribuirlo alle persone bisognose. In poco più di un mese, tra maggio e giugno, dello scorso anno scolastico, sono stati distribuiti oltre 800 pasti a ben 22 nuclei familiari, divenendo in breve tempo un punto di riferimento per i più bisognosi.Il servizio si rivolge a persone di ogni ordine di età, razza e religione. Continua >

Sant’Andrea: situazione sotto controllo, ma serve un piano d’intervento

(c.c.) La quotidiana fruizione della basilica di Sant’Andrea per le funzioni religiose non è a rischio e non si parla neppure di spostare altrove il concerto del 1 agosto. La stabilità della chiesa, monumento nazionale, non è dunque a rischio, ma serve un costante monitoraggio della situazione e, soprattutto, serve un piano di intervento specifico per valutare la situazione e quindi per un intervento conservativo.

Continua >

Novara : al via i lavori di rifacimento della rete idrica e fognaria nel centro storico

da lunedì cantieri nel centro storico di Novara

da lunedì cantieri nel centro storico di Novara

(r.l.) Conto alla rovescia per il cantiere per i lavori di rifacimento della rete idrica e fognaria in una parte del centro cittadino. I lavori scatterannio a partire da lunedi 14 luglio, e saranno curati da Acqua Novara VCO. L’obiettivo dell’intevrento è quello di fornire migliori servizi della distribuzione e della raccolta delle acque in una zona (quella delle vie dei Cattaneo, Vicolo Carabinieri, Pier Lombardo, del Carmine e Piazza Santa Caterina) nella quale gli impianti idrici sono datati. Saranno anche rifatte le condotte del gas e verrà posato il collegamento in fibra ottica.

L’organizzazione del cantiere è stata definita per contenere i disagi dei residenti, dei commercianti e degli studi professionali, tant’è che il transito veicolare, a seconda delle fasi del cantiere, sarà limitato per circa 45 giorni per ciascun tratto coinvolto dai lavori. Il piano viario del cantiere prevede solo l’accesso alle singole abitazioni, garantendo sempre il transito pedonale; durante tutto il periodo dei lavori sarà invertito il senso unico di transito di Corso Italia. Continua >