Uncategorized

Una corsa per la Vita

Rincorrendo la solidarietà (Immagine da newsbiella.it)

Sono stati più di 150 gli atleti che hanno partecipato alla decima edizione di “Una corsa per la Vita“, gara podistica non competitiva organizzata dal Gruppo di Volontariato Vincenziano S. G. Bosco di Verrone, Benna, Massazza, Villanova che, anche quest’anno, ha voluto destinare tutti i fondi raccolti a LILT Biella e all’ambulatorio di Esercizio Fisico Adattato di Spazio LILT. Un sostegno e un aiuto dedicato a un ambulatorio davvero speciale che, attraverso lo sport, migliora la qualità della vita delle persone che sono sopravvissute al cancro o che hanno malattie cronico-degenerative. “L’Esercizio Fisico Adattato è specifico per l’età e le condizioni di salute di ciascuno – commenta Ylenia Sacco, Responsabile Settore Ricerca e Innovazione –  L’incremento dell’attività fisica, individualmente dosata e somministrata, facilita infatti l’acquisizione di uno stile di vita più attivo e indipendente. Determina il miglioramento delle capacità fisico-funzionali (in generale e in particolare in ex malati oncologici) quali la capacità aerobica e la forza muscolare (per esempio, un obiettivo è quello di riuscire a fare le attività quotidiane senza stancarsi), la mobilità articolare e la flessibilità (avere maggiore scioltezza in spalle, schiena, ginocchia) e l’incremento dell’equilibrio soprattutto per soggetti di età superiore ai 65 anni che hanno un aumentato rischio di cadute. Stiamo realizzando altre due palestre in Spazio LILT per incrementare un servizio che ci viene sempre più richiesto e proprio per questo vogliamo ringraziare il Gruppo Vincenziano S.G. Bosco: la cifra raccolta e donata a LILT Biella si trasformerà in un’opportunità di miglioramento della vita di tante persone che sono sopravvissute al cancro“.

Agli Orsi di Biella un fine settimana tutto da (video)giocare…

La locandina dell’evento

Arriva al Parco Commerciale Gli Orsi (Biella) VINTAGE GAMES, un viaggio nella storia della forma di intrattenimento più coinvolgente e complessa del nostro tempo.
Sabato 7 e domenica 8 Settembre 2019 dalle 10.30 alle 19.30, il centro commerciale porterà i suoi visitatori indietro nel tempo, alla scoperta dei videogiochi del passato, trasformandosi in una vera e propria sala giochi vintage, con due giorni interamente dedicati ai videogiochi Arcade. Un’ampia gamma di postazioni interattive permetterà di ripercorrere la storia del videogioco, dal primo “Pong” alle console più moderne, con speciali bacheche luminose e cartello illustrativo di ogni singola console. Tra le tante postazioni, tutte ad ingresso libero e gratuito, i giocatori troveranno 6 cabinati multi gioco, 6 cabinati multi gioco da tavolo, postazione Nintendo NES, postazione Game Boy gigante e molto altro per sfidare i propri amici. Inoltre, i partecipanti avranno la possibilità di organizzare tornei e/o mini giochi grazie ad un impianto audio dedicato per una battaglia all’ultimo bonus! Per i più piccoli sarà un’occasione speciale per scoprire e divertirsi con i giochi Arcade, mentre per gli adulti sarà un autentico tuffo nel passato per rivivere i momenti di svago legati ad infanzia e adolescenza. Il Parco Commerciale “Gli Orsi” incrementa e favorisce sempre più iniziative, eventi e manifestazioni, coinvolgendo e attraendo visitatori di ogni età, dalle famiglie ai giovani, confermandosi ancora una volta come luogo di aggregazione sociale, perfetto per chiunque rimanendo in città, voglia concedersi un po’ di svago in serenità e sicurezza.

Il 15 settembre torna la Giornata FAI del Panorama

Torna domenica 15 settembre 2019 la “Giornata del Panorama”, organizzata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano e da Fondazione Zegna. Tra i siti che ospiteranno la prestigiosa manifestazione, giunta con successo alla sua sesta edizione, la splendida cornice di Casa Zegna, dove ha anche sede, fino al 10 ottobre, la mostra Padre e Figlio, con opere di Michelangelo Pistoletto e di suo padre Ettore P. Olivero. A Trivero Valdilana, l’Oasi Zegna – Bene patrocinato dal FAI – ospiterà diverse iniziative per grandi e bambini, tutte arricchite dalla spettacolare bellezza dei panorami biellesi, con appuntamenti musicali a cura dei giovani del progetto Obiettivo Orchestra della Filarmonica del Teatro Regio di Torino e la Prima Viola Enrico Carraro. Culmine della giornata, il concerto delle 15 nel “giardino segreto di Ermenegildo Zegna, splendida cornice che collega l’abitazione storica dell’imprenditore tessile all’omonimo Lanificio. Qui l’ensemble di fiati della Filarmonica del Teatro Regio di Torino suonerà musiche di Rossini, Gounod e Strauss. Il programma, intitolato Paesaggio in musica al Lanificio Zegna parte la mattina (dalle 10.30 alle 12.30, con ritrovo a Casa Zegna) con una passeggiata adatta a tutta la famiglia in compagnia di guide naturalistiche dal titolo Dalla Conca alla Brughiera. Dalle 11 alle 12, matinée nel Giardino di Ermenegildo Zegna “Narrazione e ascolto”, con lezione-concerto dei giovani musicisti della Filarmonica del Regio di Torino in sincrono con i docenti. Dalle 11 alle 12 e dalle 12 alle 13, a Casa Zegna, i bambini potranno partecipare al laboratorio Accordo in famiglia, a cura di Riccardo Ruggeri, vocologo e cantante, che proporrà un percorso di gioco-musica con semplici esercizi di canto d’insieme pensato per mettere d’accordo tutta la famiglia attraverso l’uso della voce.
Alle 14.30 ci sarà, sempre per i bambini, Andare al sodo, laboratorio di autocostruzione di case e sedie di carta. Dalle 11 alle 18, a Casa Zegna, sarà possibile visitare la mostra temporanea Padre e Figlio e l’esposizione permanente Cent’anni d’eccellenza. Maggiori info su oasizegna.com