Uncategorized

MAC di Vercelli: proroga per #IORESTOINDOMUS

Il Mac, Museo Archeologico Città di Vercelli, con il titolo “#IORESTOINDOMUS. Fai rivivere il passato al Mac!” ha di recente proposto un concorso di disegno per bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni. La scadenza del concorso precedentemente fissata per il 15 aprile è stata prorogata fino al 3 maggio, visto il perdurare dell’emergenza e di conseguenza della necessità di rimanere in casa. L’idea, ripercorrendo quella del più celebre hashtag #iorestoacasa, è infatti nata da un pensiero rivolto, in questo particolare momento, proprio ai tantissimi bambini e ragazzi che da tempo conoscono e frequentano, con la scuola o con la famiglia, il MAC, i suoi eventi e i suoi laboratori. Al centro del concorso si pone il “vivere in una casa romana” attraverso le collezioni museali. L’idea è quella di far parlare i reperti, apprenderne le particolarità e gli utilizzi, e poi renderli protagonisti di un disegno immaginando, tra fantasia e dato storico, come doveva apparire una domus dell’antica Vercelli. Ma non è finita, si possono inventare personaggi, raccontare storie, comporre fumetti, insomma, spazio libero alla creatività individuale! Si ricorda che il concorso è digitale e sfrutta i canali della posta elettronica e dei social media. Sulla pagina Facebook del MAC si trovano il regolamento e le immagini degli oggetti con le loro schede tecniche di approfondimento e, per chi ne farà domanda, il materiale potrà essere inviato via mail. Fino al 3 maggio, quindi, sarà possibile inviare il disegno, realizzato con tecnica a scelta, all’indirizzo di posta elettronica macvercelli@gmail.com oppure tramite Messenger. I disegni saranno valutati in due categorie a seconda dell’età (6-9 anni e 10-13 anni). Dopo la comunicazione dei vincitori è prevista la consegna di un premio a sorpresa e la possibilità di partecipare ad una visita guidata gratuita con tutta la famiglia quando, finalmente terminata l’emergenza, potremo riabbracciare tutti i nostri amici. Il numero di cellulare dei Servizi Educativi 3483272584 è attivo per ogni esigenza e richiesta.

Una vetrina per l’Arte

Dallo scorso 25 marzo ha preso il via una grande rassegna d’arte ai tempi del Corona virus (COVID-19) che permette a tanti artisti italiani di raccontarsi al critico d’arte Andrea Speziali. Tutti i giorni sino al 5 giugno in diretta Instagram a partire dalle 19:00 (profilo social @andreaspeziali). Rispetto ai numerosi eventi annullati, o rimandati,  dell’associazione nazionale “Italia Liberty”, l’idea di una mostra collettiva che possa raccontare l’arte contemporanea con artisti under 30 prende corpo attraverso un evento digitale con racconti in diretta,  le opere mostrate dagli artisti stessi, le tecniche di realizzazione, le esperienze artistiche e particolari del proprio vissuto. Tutti possono aderire al programma “CoronArte”: pittori, scultori, fotografi, musicisti, performer… Chi è interessato può fare domanda via mail (info@andreaspeziali.it), la partecipazione è gratuita. E’ l’occasione per mettersi in gioco e proporre trasversalmente lo stato dell’arte, una panoramica degli stili e delle tendenze, favorendo la divulgazione della propria storia personale. Speziali, conosciuto come massimo esperto d’arte Liberty, autore di numerose pubblicazioni e curatore di contest di successo, attento al linguaggio della contemporaneità, sensibile critico osservatore del reale, allarga gli orizzonti e pone l’accento sulla contemporaneità attraverso la diffusione di contenuti e storie che sorprenderanno. Una operazione trasversale che, comunque, non lo allontana dal Liberty e dallo stile che lo aveva affascinato, giovanissimo, e aveva dato origine alla sua attività nel campo artistico. Così come la bellezza delle opere e delle architetture Liberty avevano saputo alimentare l’energia, il desiderio di bellezza durante la Grande Guerra, così l’evento CoronArte, in un momento epocale che rischia di farci rinchiudere a riccio assume una valenza tanto significativa quanto irrinunciabile.Terminato questo periodo buio gli artisti che hanno avuto maggiori apprezzamenti saranno invitati a prendere parte alla mostra collettiva in una grande vetrina dell’arte italiana con una o, massimo, tre opere d’arte in uno spazio ancora da definire. Si pensa a tre location nel territorio italiano: la fiera di Rimini, Torino Esposizioni e la fiera di Roma.

Da Oasi Zegna un invito a colorare la Vita

Le giornate passate tra il salotto e la camera da letto sono ad alto rischio noia, soprattutto per i più piccoli, chiamati con le loro famiglie a restare chiusi in casa mentre la primavera fa fiorire piante e alberi. I pastelli e i fogli di carta da colorare possono essere un antidoto potente che aiuta a liberare la fantasia. E a portare idealmente i bambini nei prati, in mezzo ai fiori. Anche il nostro territorio sta vivendo la magica stagione del risveglio, e da qualche settimana la natura si è rimessa in moto. Prendendo spunto dalla primavera, Oasi Zegna chiama i più giovani a fare un gioco di fantasia che renda più creative le giornate senza perdere il contatto con la natura, fino a quando non sarà di nuovo possibile tornare a stare insieme. L’invito è rivolto a tutti i giovani, bambini e adolescenti, di fare un disegno che abbia per tema la natura dell’Oasi Zegna, scegliendo il ricordo più suggestivo, magari chiudendo gli occhi per far tornare in mente lo scorcio più bello, un dettaglio o un luogo che sarebbe bello raggiungere una volta che sarà di nuovo possibile farlo: un animale, un fiore, la vista delle montagne, un prato, il bosco e tanto altro. Si può utilizzare la tecnica che si preferisce (acquerello, tempera, matite colorate o pastelli) fissando sulla carta un ricordo. E poi inviare il tutto a info@oasizegna.com (basta anche la foto del disegno). I più belli verranno pubblicati in una gallery del sito e sui canali social (Facebook e Instagram). Maggiori dettagli in onda su City4you venerdì alle 10,45.