Uncategorized

Marina Sozzi e il suo libro mercoledì 19 Giugno a Spazio Lilt Biella

Mercoledì 19 giugno alle ore 18.30 l’autrice, formatrice, blogger ed esperta di non profit Marina Sozzi presenterà il suo “Non sono il mio tumore. Curarsi il cancro in Italia” presso la sala conferenze di Spazio LILT in Via Ivrea 22 a Biella.
Ad accompagnarla in questa occasione ci sarà anche il Dott. Mario ClericoPresidente Cipomo e Direttore Scientifico LILT Biella. “Non sono il mio tumore” è un libro per prendersi cura di se stessi in rapporto alla propria vita, ai familiari e al personale medico.
Marina Sozzi, autrice del blog sipuodiremorte.it, spazio di riflessione per condividere il dolore, il morire e il lutto, porta a Biella il suo ultimo lavoro, frutto della sua personale esperienza con il cancro.
Quando ho iniziato a scrivere questo libro – commenta l’autrice – ho pensato mi avrebbe aiutata a superare i momenti più difficili. Man mano che il libro però prendeva forma, mi sono accorta che non sarebbe stato d’aiuto solo a me, ma a tante persone che, come me, affrontano questa esperienza.
L’oncologia italiana è infatti di eccellente qualità dal punto di vista dei risultati clinici ma c’è molto da fare soprattutto per quanto riguarda l’attenzione globale per il paziente e per i suoi familiari, il suo coinvolgimento nelle decisioni, il sostegno psicologico e sociale. Non bastano i protocolli. Una diagnosi buttata lì senza attenzione per chi la riceve depriva il malato della sua umanità. E’ a questo che provo, nel mio libro a dare una risposta o, per lo meno, proporre dei suggerimenti affinché si possa ritornare a una dimensione olistica della malattia
“. Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Stampa Lilt Biella al numero: 015.8352111 oppure inviare un’email a online@liltbiella.it

La magia del flamenco

Sabato 15 giugno alle ore 21:30 nel suggestivo scenario del cortile del Museo Leone l’Accademia di Danza Città di Vercelli, fedele alla vocazione di divulgazione della tradizione Coreutica Iberica, propone lo spettacolo “Entre nosotros”. Protagonista al baile Ester Bucci, che sarà accompagnata al toque da Antonio Porro. La magia del flamenco trasformerà ancora una volta un angolo di Vercelli in un tablao di Siviglia. A fare da cornice alla splendida e appassionata interprete ci saranno le allieve dell’Accademia di Danza. Per info, prenotazioni o acquisto dei biglietti ci si può rivolgere alla segreteria in via Monte di pietà 39. Tel. 0161 255 333 – 345 331 4053

Un fine settimana di puro benessere

Favorire il benessere, l’equilibrio energetico e l’armonia mente-corpo. In poche parole: riconciliarsi con se stessi. Il seminario di “Meditazione e gestione dello stress” curato dal professor Gioacchino Pagliaro, in programma all’Oasi Zegna presso l’albergo Bucaneve sabato 15 e domenica 16 giugno, darà ai partecipanti la possibilità di apprendere da uno dei massimi esperti alcune efficaci pratiche di meditazione tibetana, e non soltanto. Gioacchino Pagliaro, psicologo e psicoterapeuta per diciassette anni docente all’università di Padova, negli anni ’90 ha introdotto nell’attività didattica le pratiche mente-corpo. È riconosciuto come il precursore della meditazione e delle pratiche di consapevolezza nelle aziende sanitarie pubbliche. È direttore dell’UOC di Psicologia Clinica Ospedaliera dell’AUSL di Bologna. Pagliaro è anche componente dell’Osservatorio Regionale sulle Medicine non Convenzionali della regione Emilia Romagna e presidente Aqe (Attivismo Quantico Europeo) che, promuovendo l’incontro tra scienza e spiritualità, intende favorire la crescita di una nuova sensibilità centrata sulla solidarietà e sul rispetto tra i popoli, su comportamenti e scelte compassionevoli e su una economia rispettosa dell’ambiente e protesa alla tutela del pianeta. Il seminario, promosso dall’Oasi Zegna e dal Fondo Edo Tempia, è rivolto a chi, già pratico delle tecniche di meditazione, desideri approfondirle, e a chi si affaccia adesso a questa disciplina. L’albergo Bucaneve di Bielmonte è un accogliente chalet di montagna a 1.480 metri di altezza, con una vista mozzafiato sulla Pianura Padana, alle spalle della Valsessera, zona incontaminata alle pendici del Monte Rosa. Per ulteriori dettagli e info: www.oasizegna.com