Uncategorized

20 Marzo: anche Unipop Vercelli celebra la Felicità

Puntuale torna la giornata mondiale della Felicità, un evento che anche l’Università Popolare di Vercelli si appresta a celebrare il 20 marzo di ogni anno. E’ sottinteso che una simile ricorrenza non possa escludere un’interrogazione sul vero senso della felicità. Si tratta sicuramente di un concetto soggettivo che l’Accademia del Sapere di via Attone Vescovo ha cercato di interpretare fondendo fragranza e poesia. Ad ispirare la Professoressa Bernascone Cappi, regista dell’evento, è la frase di Coco Chanel “La felicità non è altro che il profumo del nostro animo” per una giornata felice e profumata insieme. Il programma della giornata prevede l’intervento del dott Alessandro Alberati sulle suggestioni che provengono dall’olfatto e dal suo naso. Alla Professoressa Cappi spetterà ripercorrere le radici storiche del profumo. Le parole della scienza e della storia saranno completate da un reading poetico a cura di Laura Berardi. Infine si passerà dalla teoria alla pratica con un percorso olfattivo curato da Monica Belotti. Completerà la giornata l’aperitivo della felicità. L’appuntamento è mercoledì 20 marzo alle ore 18 presso la Biblioteca Comunale Ragazzi di via Galileo Ferraris 95 a Vercelli . La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti, ma per problemi organizzativi e di capienza della sala è consigliabile la prenotazione presso la Segreteria dell’Università Popolare di Vercelli –Via Attone Vescovo n.4- Tel.0161.56285 e-mail: universitapopolare.vc@gmail.com

Lilt Biella e la ricerca sull’Esercizio Fisico Adattato: i risultati

Attività motorie nella Palestra della Salute di Lilt Biella

2056 è l’impressionante numero di accessi che nel 2018 ha riguardato un servizio particolare di Spazio LILT: quello dell’Esercizio Fisico Adattato, uno dei servizi innovativi ad essere inseriti nel Centro Oncologico di Via Ivrea subito dopo la sua apertura, grazie alla realizzazione di una delle primissime Palestre di Salute realizzate in Piemonte. Questo servizio propone programmi di esercizi fisici che sono “adattati” all’età, al genere e alle condizioni di salute di ciascuno. L’incremento dell’attività fisica proposta a Spazio LILT con questo servizio è individualizzato e promuove l’acquisizione di uno stile di vita più attivo e indipendente. L’efficacia del metodo è stata testata anche all’interno di un progetto di ricerca nazionale. I risultati dello studio pilota sono chiari: la partecipazione ad un programma della durata di 12 settimane ha inciso positivamente sullo stile di vita dei partecipanti, che hanno aumentato in modo significativo il volume di attività fisica settimanale raggiungendo l’obiettivo dei 150 minuti a settimana suggerito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Inoltre, i soggetti hanno riportato un maggior piacere nella pratica di attività fisica ed un aumento significativo nello stato di salute e nella qualità di vita percepiti. “Riuscire a rispondere ai bisogni della popolazione con servizi non presenti sul territorio, ci sembra non solo necessario, ma anche strategico” afferma Mauro Valentini, Presidente di Lilt Biella. Di questi giorni è l’apertura della Palestra di Salute per l’Esercizio Fisico Adattato a tutta la popolazione: infatti fino al 30 marzo le porte di SPAZIO LILT saranno aperte a coloro che vorranno donare la propria attività fisica (gratuitamente) per lottare insieme contro l’obesità. Tutto questo senza mai perdere l’obiettivo solidaristico. Infatti, la campagna Let’s Move for a Better World ha un obiettivo ed un valore solidali: chi si recherà nei Centri che aderiscono alla campagna contribuirà a raccogliere MOVE – ovvero “punti” utili – per donare attrezzature Technogym a scuole, ospedali, centri diurni, associazioni, con l’obiettivo di combattere insieme il sovrappeso e l’obesità. È ancora possibile partecipare alla campagna Let’s Move per donare i propri MOVE telefonando alla segreteria di LILT Biella: 015-8352111 o recandosi presso la segreteria di Spazio LILT in via Ivrea 22 a Biella.

A Vercelli un convegno contro i disturbi dell’apprendimento

La locandina dell’evento

L’Università Popolare di Vercelli affronta le sfide dell’apprendimento nell’età scolastica e adulta chiamando a convegno un pool di esperti. Sabato 16 marzo, nel Piccolo Studio della Basilica Sant’Andrea di Vercelli, alle ore 9.00, al civico 2 di via G. Ferraris si terrà l’appuntamento dal titolo “Io non mi arrendo. Dislessia e Disprassia a scuola e nell’età adulta”. Intorno ad uno stesso tavolo siederanno i professionisti che si occupano di formazione e psiche ovvero i migliori conoscitori delle difficoltà di apprendimento che, se non sanate opportunamente, possono ripercuotersi nella fase adulta. L’iniziativa nasce dall’accoglimento della proposta della dottoressa Ilaria Santillo, docente e referente disprassia del Centro Studi Itard, accreditato al Miur. Paola Bernascone, da sempre protesa a favorire l’accesso alla cultura in tutte le fasce della popolazione, ha subito sponsorizzato la mission del Centro Itard. Commenta l’accademica: <<L’Università Popolare ha considerato pienamente corrispondente alla propria mission la proposta della Dott.ssa Ilaria Santillo, Docente e Referente Disprassia Regione Piemonte ITARD, poiché l’educazione è un processo che non coinvolge soltanto un’età definita durante la crescita dell’individuo, ma abbraccia l’intera vita della persona  come condizione permanente. Dislessia e disprassia possono essere presenti nei bambini e negli adulti per cui questo convegno, che vale come aggiornamento per gli insegnanti, ci permetterà di saperne sicuramente di più>>. Informazioni in segreteria al numero 0161/56285 oppure all’indirizzo email universitapopolare.vc@gmail.com