Uncategorized

LILT Biella: è il mese di “Percorso Azzurro”

Novembre è il mese dedicato da LILT Biella alla Prevenzione dei tumori maschili con la Campagna di informazione e sensibilizzazione “Percorso Azzurro”. Per decenni il tumore alla prostata, il tumore al testicolo e il carcinoma del pene sono state considerate patologie tumorali quasi tabù. Per questo motivo la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ha istituito lo scorso anno una Campagna nazionale per accendere un faro sui tumori maschili. Lo slogan “Non farti un baffo della tua salute della Campagna di LILT Biella, per tutto il mese di novembre ha, come suo primo obiettivo, quello di sensibilizzare la popolazione sull’importanza della prevenzione che è oggi la principale arma per combattere i tumori. I dati epidemiologici registrano che ogni anno il 54% dei tumori maligni vengono diagnosticati agli uomini, contro il 46% alle donne. Il tumore alla prostata, per esempio, rappresenta la sesta causa di morte per gli uomini in tutto il mondo ma, tendenzialmente, la prima per incidenza pur essendo aumentata l’aspettativa di vita. Nel biellese il tumore alla prostata è di circa 180 nuovi casi/anno mentre le statistiche sono nettamente inferiori per le altre due tipologie di tumori maschili. I consigli per prevenirli sono semplici: adottare comportamenti di vita salutari, una corretta alimentazione (mangiare più frutta e verdura e ridurre il consumo di carni rosse e cibi grassi saturi), fare attività fisica, non fumare, ridurre il consumo di alcool ed effettuare una visita urologica annuale soprattutto in caso di familiarità. La campagna è sostenuta dai Comuni, dagli ambulatori medici e dalle farmacie biellesi dove sarà possibile per i cittadini reperire il materiale informativo. Inoltre molte macellerie e molti barbieri della provincia esporranno la consueta scatolina del resto solidale, in cui la clientela potrà effettuare una donazione a sostegno dell’ambulatorio urologico di Spazio LILT. Tre, inoltre, i gadget dedicati alla Campagna: il braccialetto Cruciani, il portachiavi LILT Biella e il gioiello “Scegli per te e per chi ti sta a cuore”  disegnato dal famoso artista biellese Daniele Basso e realizzato da Rodighiero Gioielli. I gadget saranno disponibili online sul sito www.donazioni.liltbiella.it oppure durante le iniziative di sensibilizzazione sul territorio che LILT Biella organizzerà durante il mese di novembre. Tutto il ricavato della vendita dei gadget sarà destinato all’ambulatorio urologico di Spazio LILT.

All’Oasi Zegna a spasso per la Brughiera

Il Santuario mariano Nostra Signora della Brughiera

Sabato 9 e domenica 10 novembre a Trivero Valdilana proseguono gli appuntamenti con Foliage per scoprire le meraviglie della Brughiera: escursioni guidate su itinerari adatti a tutti, camminando tra i boschi secolari della Brughiera, zona particolarmente ricca di castagni che in autunno sfoggiano una tavolozza di tonalità calde del giallo, arancio e marrone. A fine escursione sarà possibile visitare il Santuario mariano Nostra Signora della Brughiera (XV e XVII secolo), fra i più importanti del Piemonte. Maggiori dettagli su oasizegna.com

Da domenica a Sordevolo torna “Il Mercatino degli Angeli”

A Sordevolo anche quest’anno, nelle sei date che vanno dal 10 novembre al 15 dicembre 2019, si rinnova l’appuntamento con uno degli eventi invernali più attesi e rinomati del Biellese, capace di attrarre più di 25 mila presenze: il Mercatino degli Angeli, giunto alla sua 18° edizione.
Il paese viene decorato con luci e decorazioni natalizie e con quattro grossi angeli in bambù, simbolo di pace e amore. Gli espositori, circa 120 in ogni data, ospitati nelle caratteristiche casette in legno o nei loro banchetti decorati con addobbi natalizi, lungo le vie del paese offrono un suggestivo spettacolo natalizio. Passeggiando tra i banchetti e le casette potrete trovare esposti oggetti di artigianato, dolci leccornie e molte idee regalo.
Quattro i punti ristoro, presso cui potete scaldarvi con vin brulè, caldarroste e cioccolata calda, gustare piatti caldi della cucina piemontese. Per la prima volta sarà allestito anche un punto gluten free. Visitare il Mercatino degli Angeli vuole anche dire visitare il piccolo paese di Sordevolo, con il suo Museo della Passione, l’esposizione dell’Archivio Lanifici Vercellone, le sue strade addobbate e le sue attrattive naturali, oppure i Presepi di Verdobbio, frazione raggiungibile con carrozza a cavallo o auto d’epoca. Significa anche scoprire la semplice ospitalità e cordialità dei suoi abitanti nonché assaporare la buona cucina dei numerosi ristoranti.
Visitare Sordevolo vuole dire scoprire la Valle Elvo con le sue bellezze naturali e l’accoglienza che le sue strutture turistiche offrono. Ogni settimana in onda su City4you ospiteremo gli organizzatori e i protagonisti di questo evento così speciale e atteso. Maggiori info si possono trovare su ilmercatinodegliangeli.it