Cultura

A Vercelli i capolavori di Kandinsky

In Arca, dal 29 marzo al 6 luglio, la mostra realizzata in collaborazione con il Museo nazionale di San Pietroburgo ed organizzata da Giunti Arte

La conferenza stampa svoltasi in COmune

La conferenza stampa svoltasi in Comune

(c.c.) Dal 29 marzo al 6 luglio lo spazio espositivo Arca di Verceli,  all’interno dell’ex chiesa di San Marco, ospiterà la mostra “Kandinky, l’artista come sciamano”, una nuova grande e raffinata esposizione, realizzata con un nucleo straordinario di opere dell’artista che più di ogni altro fu la cerniera tra le culture d’oriente e di occidente, per svelare il percorso che diede vita alla nascita dell’astrazione.

La rassegna,  presentata ufficialmente lunedì nel corso di una affollatissima conferenza stampa svoltasi a Palazzo di Città, si sviluppa intorno a ventidue capolavori del padre dell’astrattismo, provenienti da otto musei russi, accompagnati da selezionatissimi dipinti di maestri dell’avanguardia russa e da uno straordinario nucleo di oggetti rituali delle tradizioni polari e sciamaniche praticate nelle lontane e sterminate regioni siberiane, da cui Kandinsky trasse profonde ispirazioni durante i suoi anni giovanili di studi etnoantropologici, e che contribuirono, insieme alle tradizioni contadine russe allo sviluppo del suo percorso intellettuale verso l’astrazione come forma della spiritualità. Continua >

Museo Leone di Vercelli: un successo la raccolta di giochi usati

I doni raccolti al Meseo Leone

I doni raccolti al Meseo Leone

(r.l.) Ha superato ogni aspettativa la raccolta dei giochi usati organizzata quest’anno dal Museo Leone assieme all’Associazione di Volontariato Torre dell’Angelo che, attraverso l’iniziativa La Torre dei Balocchi, ha raccolto giochi da destinare ai bimbi e alle strutture assistenziali che si occupano di infanzia in difficoltà. Quest’anno più che mai i piccoli vercellesi, i veri “Angeli del Leone”, hanno consegnato in via Verdi una montagna di giocattoli, depositandoli uno dopo l’altro all’ingresso di Casa Alciati, storica sede del Museo. Sincero è l’augurio di tutto lo staff museale di poter contribuire a donare, in questi tempi di crisi, un po’ di gioia e serenità a chi sicuramente più di tutti le merita, ovvero i bambini. Continua >

Premio Biella Letteratura e Industria: vince Paolo Barbaro con “L’ingegnere, una vita”

Premio Biella Letteratura e Industria

Premio Biella Letteratura e Industria

(r.l.) La dodicesima edizione del Premio Biella Letteratura e Industria è giunta alla fase finale. Alle ore 17 di venerdì 22 novembre, presso l’Auditorium di Città Studi Biella, avrà luogo la cerimonia di premiazione dei vincitori e un dibattito sul tema “Liberi e professionisti”.

Il Premio è organizzato e promosso da Città Studi Biella e finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, in partnership con l’Unione Industriale Biellese. Al Premio collaborano: Provincia e Comune di Biella, il Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriale Biellese, l’Associazione L’Uomo e l’Arte e la Società Dante Alighieri. Da quest’anno il Premio Biella Letteratura e Industria, con l’evento della cerimonia di premiazione in programma il 22 novembre, rientra nella Settimana della Cultura di Impresa, iniziativa nazionale promossa da Confindustria. Continua >