Cultura

Il Consortile degli Avogadro protagonista delle Giornate Fai di primavera

Nel Vercellese, Biellese e Novarese aperti al pubblico, il 23 e 24 marzo, siti legati alla nobile famiglia dello scienziato Amedeo

Il castello degli Avogadro a Quinto Vercellese

Il castello degli Avogadro a Quinto Vercellese

(c.c.) Sabato e domenica il Fai celebra il tutta Italia le “Giornate di primavera”, manifestazione giunta quest’anno alla ventunesima edizione. Scopo dell’iniziativa, com’è noto, è quello di aprire al pubblico luoghi che sono patrimonio dell’ambiente e della cultura del nostro Paese, ma non solo: obiettivo del Fai è soprattutto la sensibilizzazione degli italiani alla necessità di recuperare e valorizzare il patrimonio storico, artistico, culturale e naturale e, per farlo, chiedono un contributo destinato proprio agli interventi di recupero.

Quest’anno la delegazione vercellese del Fai, guidata da Maria Bice Sartoris, in collaborazione con le delegazioni biellese e novarese propone la visita a siti e dimore storiche appartenute agli Avogadro. Continua >

Festa della donna: in Arca non solo mimose

Sole o in gruppo, le rappresentanti del gentil sesso potranno visitare gratuitamente la mostra sulla Pop Art e, conservando il biglietto, consumare un aperitivo o cenare  “in coppia” a prezzo speciale

I fiori di Andy Warrol, in mostra all'Arca di Vercelli

I fiori di Andy Warrol, in mostra all’Arca di Vercelli (Collezione Guggenheim)

(c.c.) Festa della donna? Sì, ma non con l’ormai troppo abusata mimosa. Venerdì 8 marzo la ricorrenza sarà ricordata anche in Arca (ex chiesa di San Marco) a Vercelli dove è in corso la mostra “Oltre l’informale, verso la Pop Art. Gli anni Sessanta nelle Collezioni Guggenheim”.

Durante l’intera giornata, tutte le donne (sole o in gruppo) potranno visitare gratuitamente la mostra. Alle 18,30 – per il gruppo che si formerà al momento – sarà anche disponibile, sempre gratuitamente, una guida.

Poi una raccomandazione, quella di non buttare, alla fine della visita, il biglietto omaggio ricevuto all’ingresso. Sino al 12 maggio prossimo, infatti (data di chiusura della mostra), il ticket darà diritto ad ogni donna che lo avrà conservato di andare accompagnata o da OrTi.Ca. in vicolo Croce di Malta 4, Vercelli, per un aperitivo (8,00 euro a coppia) o al ristorante Cinzia (una stella Michelin, corso Rigola, Vercelli) per provare il nuovo menù degustazione (100 euro a coppia, vini inclusi).

 

Al via a Biella “I colori della via Francigena”

A Biella "i colori della via Francigena"

A Biella “I colori della via Francigena”

(r.l.) La mostra de “I colori della via Francigena” anche quest’anno occuperà lo spazio espositivo del Cantinone, presso il palazzo provinciale di via Q. Sella a Biella.

Promossa dall’Assessorato alla Cultura e Turismo della Provincia di Biella con il contributo del Gruppo Artistico “RI-Circolo” dell’Università Popolare Biellese la mostra collettiva intende presentare e valorizzare, attraverso l’espressione artistica, la conoscenza della via Francigena, importante itinerario europeo dai tratti culturali e turistici, riconosciuto dal Consiglio d’Europa, che valica anche il territorio biellese.

L’inaugurazione avrà luogo il giorno 7 dicembre 2012 alle ore 17,30 e sarà possibile visitare la mostra sino al 6 gennaio 2013 su appuntamento contattando, durante i giorni feriali, gli uffici provinciali alla cultura (tel. 015/8480808-899) e nei giorni festivi, contattando il Gruppo Artistico “Ricircolo” (tel. 346-3633088). Continua >