Biella e provincia

Biella: è in vigore l’ordinanza sui giardini Zumaglini

giardini zumagliniÈ in vigore, dopo la firma del sindaco e la pubblicazione all’albo pretorio, la nuova ordinanza che elenca le disposizioni antidegrado nell’area dei giardini Zumaglini e attorno al supermercato Esselunga e al centro commerciale I Giardini. In base al documento, in vigore fino al 31 agosto 2016, sono cinque le tipologie di comportamento proibite e punibili con una multa da 25 a 500 euro. Sono proibiti il bivacco, inteso come stazionare, dormire, disporre giacigli in modo contrario al decoro, l’abbandono di contenitori di bevande o alimenti, l’utilizzo improprio degli arredi urbani presenti, l’ingresso con ciclomotori o altri mezzi a motore nelle aree pedonali aperte all’interno del centro commerciale e lungo i viali dei giardini, la sosta in gruppo con atteggiamento di sfida o comunque in modo tale da impedire la completa fruibilità dei luoghi agli altri cittadini. Continua >

Credenziali per stampare i referti di laboratorio: prosegue la campagna di sensibilizzazione dell’Asl Bi

Corradino-NicoliHanno voluto testimoniare in prima persona quanto possa essere funzionale usufruire dei servizi sanitari on line. Nei giorni scorsi il sindaco di Cossato, Claudio Corradino, e il sindaco di Benna, Mauro Nicoli, si sono recati nei punti cup di via Pier Maffei, a Cossato, e di via Caraccio a Biella per ritirare le credenziali personali, necessarie per stampare da casa i referti di laboratorio.

L’Asl di Biella ha infatti ampliato le possibilità per il ritiro degli esami di laboratorio; le opzioni previste coniugano modernità e tradizione: 1) stampa on line da casa, 2) stampa in farmacia, 3) stampa self service h24 tramite totem, 4) ritiro esiti presso sportelli cup del territorio. Per stampare da casa è necessario acquisire le credenziali cioè username e password che servono per accedere al portale on line della Regione Piemonte (http://www2.aslbi.piemonte.it/cms/it/servizi-on-line/ritiro-referti-on-line). Continua >

Guardia di Finanza di Biella: il bilancio 2015

gdf biella 5Tutelare l’economia legale e le imprese rispettose delle regole, garantendo allo Stato, all’Unione Europea, alle Regioni e agli Enti locali il regolare afflusso ed il corretto impiego delle risorse destinate al benessere della collettività e al sostenimento delle politiche di sviluppo economico e sociale.
E’ questo l’obiettivo che ha guidato l’azione operativa della Guardia di Finanza nel 2015 attraverso l’esecuzione di 40 piani operativi, per l’aggressione sistematica e organizzata ai più gravi fenomeni di illegalità economico-finanziaria attraverso l’esercizio degli autonomi poteri d’intervento attribuiti al Corpo dalla legge.
Il bilancio dell’attività investigativa svolta dai Reparti della Guardia di Finanza nella provincia di Biella nel corso del 2015 viene riportato di seguito, riepilogato nei settori prioritari della tutela della spesa pubblica, della lotta alle frodi e all’evasione fiscale, del contrasto alla criminalità organizzata ed economico finanziaria, del contrasto alla contraffazione, del gioco illegale ed ai traffici illeciti per la tutela dell’economia legale a favore delle imprese rispettose delle regole e dei cittadini onesti, danneggiati dalla concorrenza sleale. Continua >