Redazione

Questo utente non ha condiviso alcuna informazione biografica

Homepage: http://www.radio-city.it


Post di Redazione

Guardia di Finanza di Biella: il bilancio 2015

gdf biella 5Tutelare l’economia legale e le imprese rispettose delle regole, garantendo allo Stato, all’Unione Europea, alle Regioni e agli Enti locali il regolare afflusso ed il corretto impiego delle risorse destinate al benessere della collettività e al sostenimento delle politiche di sviluppo economico e sociale.
E’ questo l’obiettivo che ha guidato l’azione operativa della Guardia di Finanza nel 2015 attraverso l’esecuzione di 40 piani operativi, per l’aggressione sistematica e organizzata ai più gravi fenomeni di illegalità economico-finanziaria attraverso l’esercizio degli autonomi poteri d’intervento attribuiti al Corpo dalla legge.
Il bilancio dell’attività investigativa svolta dai Reparti della Guardia di Finanza nella provincia di Biella nel corso del 2015 viene riportato di seguito, riepilogato nei settori prioritari della tutela della spesa pubblica, della lotta alle frodi e all’evasione fiscale, del contrasto alla criminalità organizzata ed economico finanziaria, del contrasto alla contraffazione, del gioco illegale ed ai traffici illeciti per la tutela dell’economia legale a favore delle imprese rispettose delle regole e dei cittadini onesti, danneggiati dalla concorrenza sleale. Continua >

Guardia di Finanza di Vercelli: il bilancio del 2015

gdf varalloNel corso del 2015 la Guardia di Finanza della Provincia di Vercelli, conformemente alle direttive impartite dal Comando Generale del Corpo, ha svolto la sua azione per assicurare massima efficacia nel contrasto di tutte le forme di illegalità economica e finanziaria, per la tutela dell’economia legale a favore delle imprese rispettose delle regole e dei cittadini onesti. Continua >

Guardia di Finanza Novara: il bilancio operativo 2015

gdf117Nel 2015 la lotta all’evasione fiscale nella provincia di Novara è stata condotta con l’effettuazione di verifiche e controlli nei confronti di 411 imprese e contribuenti.

Sono stati scoperti 35 soggetti completamente sconosciuti al fisco (cd. “evasori totali”) e 2 “evasori paratotali”.

I denunciati per reati fiscali sono stati 43, con l’avvenuto accertamento di 85 violazioni contestate principalmente per aver presentato una dichiarazione fiscale fraudolenta o infedele o per non averla presentata affatto, per l’emissione o utilizzo di fatture false oppure per aver occultato/distrutto la contabilità.

La sistematica aggressione ai patrimoni degli evasori ha portato al sequestro di beni per 434 mila euro al fine di soddisfare il credito dell’erario.

Per quanto attiene al lavoro sommerso, sono stati individuati 33 lavoratori “in nero” e 109 irregolari, impiegati da 19 datori di lavoro. Continua >