admin

Questo utente non ha condiviso alcuna informazione biografica


Post di admin

Al Civico di Vercelli lo spettacolo sta per ricominciare

A Vercelli lo spettacolo dal vivo non si arrende e ritorna ad arricchire le serate dei vercellesi. La stagione del Teatro Civico di Vercelli organizzata dal Comune in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo, interrotta bruscamente per la pandemia, riparte con tre appuntamenti nel pieno rispetto delle nuove norme igienico-sanitarie (mascherine, distanze minime da rispettare, capienza ridotta). “È con profonda emozione, un’emozione nuova, di quelle che non si sarebbe mai pensato di provare nel corso della propria esistenza, che possiamo tornare a progettare e immaginare di tornare a teatro. Il nostro Teatro Civico di Vercelli, infatti, riprende la programmazione interrotta a causa della pandemia e lo fa come un innamorato al suo primo appuntamento. Già, perché il teatro è un rito, una passione, un amore al quale ci si accosta, giustamente, con il cuore che batte più forte. L’Amministrazione Comunale di Vercelli è lieta di tornare ad aprire le porte del teatro per accogliere artisti che sapranno certamente ricreare la magia dello spettacolo e quella complicità tutta speciale che si crea tra chi va in scena e il suo pubblico. Si va a ricominciare…” – dichiara l’Assessore Gianna Baucero del Comune di Vercelli. “La Fondazione Piemonte dal Vivo si è prodigata insieme al Comune di Vercelli affinché gli spettacoli annullati a causa della pandemia fossero riprogrammati. Siamo dunque felici di rendere nuovamente possibili le condizioni per la celebrazione del rito teatrale con un cartellone di rilievo pur nel contesto complesso in cui ci troviamo – dichiara Matteo Negrin, direttore di Piemonte dal Vivo.” Si ritorna a teatro giovedì 19 novembre con Alessandro Bergonzoni ed il suo ultimo successo, lo spettacolo Trascendi e Sali. Artista, attore, autore, scrittore, comico, surreale, tagliente. Tante le definizioni e gli aggettivi che gravitano attorno a lui. Bergonzoni arriva a Vercelli con la sua incontenibile e contagiosa energia per riflettere su alcuni grandi temi invitando anche il pubblico a “trascendere e salire” con lui. A seguire, domenica 29 novembre, Massimo Lopez e Tullio Solenghi tornano insieme sul palco come due vecchi amici che si ritrovano, in uno show di cui sono interpreti ed autori, coadiuvati dalla Jazz Company del maestro Gabriele Comeglio. Ultimo appuntamento per il 2020 è domenica 13 dicembre con la danza: Gershwin Suite è un dittico che mette a confronto due idee coreografiche sulle note di due musicisti geniali e molto diversi fra loro come spirito e linguaggio espressivo –Franz Schubert e George Gershwin con una selezione di brani che esplorano non solo quelli più euforici e brillanti, ma anche quelli più romantici e intimi, sensuali e seducenti. Per informazioni: 0161.255544| biglietteria.vercelli@piemontedalvivo.it

A Vercelli torna la Festa Popoli

Siamo ormai giunti alla dodicesima edizione di FESTA POPOLI, ideata dalla Diocesi di Vercelli e organizzata con il Centro Territoriale per il Volontariato e il Comune di Vercelli. La sinergia tra questi enti e il coinvolgimento di numerose altre realtà istituzionali torna a dar vita ad una manifestazione ricca di appuntamenti e di messaggi. Il dialogo tra le culture, l’incontro con persone provenienti da diversi luoghi, lo scambio linguistico e amicale, sono quest’anno valorizzati dal tema scelto, ovvero LA COMUNITA’. L’origine della scelta tematica è facilmente comprensibile: il tempo della pandemia, che ancora stiamo attraversando, ha riportato l’attenzione ai legami sociali. Un inedito senso di legame e fraternità che ci interpella e ci responsabilizza nel tentare di costruire tessuti comunitari più sani e duraturi, da rioffrire alle nuove generazioni come scenario educativo solido e garante di futuro. FESTA POPOLI vorrebbe favorire tutto questo, raccogliendo e rilanciando sollecitazioni come sempre provenienti da molte voci: lo staff organizzativo ha chiesto il contributo di tanti, dall’Università alle esperienze del territorio, ma anche di personalità di rilievo con uno spessore di contenuto e una indubbia competenza. Il tutto si svolgerà nell’attenzione alla nostra comunità, dove “nostra” non vuole dire solo dentro i nostri piccoli confini territoriali, ma abbraccia l’intero pianeta e l’intera umanità, in un’ottica integrale, per cui visione dell’uomo, delle relazioni, delle dimensioni comunitarie e sociali, costruzione di futuro giusto e fraterno sono, e non possono che essere, un tutt’uno. La preparazione di FESTA POPOLI ha occupato quest’anno in modo speciale la Pastorale universitaria: con la supervisione di alcuni docenti e attraverso la regia di Rosalia Allegra sono state realizzate alcune interviste video sul tema della comunità… voci e volti di ragazzi italiani e stranieri sono ora fruibili nel canale youtube Sant’Eusebio channel. Anche la volontà di offrire in streaming i vari appuntamenti ha richiesto un notevole impegno allo staff; in questo caso protagonisti sono stati e saranno soprattutto alcuni studenti universitari di informatica e alcuni giovani del Servizio Civile di Vercelli, debitamente formati da Denis Longhi, del Dipartimento di Studi Umanistici. La novità di quest’anno, oltre alla modalità blended di quasi tutte le proposte, è il nome nuovo dato all’appuntamento che segue le iniziative di cui sopra: FESTA DELLA SOLIDARIETA’. Si tratta del grande raduno, per il 2020 in versione online, di varie associazioni, gruppi ed Enti coordinati dal CTV: un’occasione importante per veicolare non solo i temi interculturali, ma anche i valori della vicinanza, della solidarietà e del volontariato.

Le Dimore Storiche si raccontano

Domenica prossima, 4 Ottobre, torna per la decima edizione la Giornata nazionale delle dimore storiche italiane promossa dall’Adsi con il patrocinio della Commissione nazionale italiana per l’Unesco: per la prima volta nella stagione autunnale. Un decennale prestigioso, premiato con la medaglia del Presidente della Repubblica e che quest’anno si arricchisce della collaborazione con la Federazione italiana amici dei musei e con l’Associazione nazionale case della memoria. Nel novarese apriranno Castello Dal Pozzo a Oleggio Castello, dal Mille caposaldo dei Visconti che da qui mossero al dominio della Signoria di Milano; a Boca Casa Cobianchi, residenza di una famiglia dai tanti esponenti illustri alla sua prima Giornata nazionale Adsi, e il Podere ai Valloni, storica azienda del pregiato vino Boca Doc all’interno del Parco Naturale del Monte Fenera e del Geoparco Valgrande Valsesia; Villa Motta a Orta San Giulio, affacciata sul lago ed immersa in un bellissimo parco. Tra storie e aneddoti si potrà riviverne le vicende più singolari e, in alcuni casi, sarà inoltre possibile partecipare a degustazioni di vini e prodotti locali. Ovviamente è necessario prenotare la propria visita: i visitatori potranno accedere gratuitamente alle dimore dalle 10,30 alle 13 e dalle 14,30 alle 17,30. Tutte le informazioni relative a orari, modalità di apertura delle singole dimore e alle prenotazioni sono disponibili sul sito. Nel rispetto dell’attuale emergenza sanitaria saranno osservate tutte le norme previste di distanziamento e sanificazione.