Le cuffie e le scarpine donate all'Asl di Biella

(r.l.) La “Maglia nel Piatto”. Si chiama così il gruppo di appassionate del lavoro a maglia che dopo avere imparato il punto a diritto, quello a rovescio e le loro numerose combinazioni, hanno confezionato 37 piccole cuffie e 24 paia di scarpine per i bimbi nati prematuri accolti nella struttura di Neonatologia dell’Ospedale degli Infermi di Biella diretta da Anna Perona.Le 26 corsiste, guidate dall’insegnante Natascia Sartini, si sono incontrate nei mesi scorsi nella sede del Comune di Piatto prima per le lezioni e poi per lavorare al progetto insieme ad altre signore esperte di lavoro a maglia. Per creare le cuffie e le scarpine sono state utilizzate le lane donate dalla Filatura Bracco di Pralungo e dalla Zegna Baruffa Lane Borgosesia mentre le misure dei capi, adatte a vestire i piccoli bambini ricoverati in Neonatologia fino al raggiungimento dei parametri previsti, sono state decise insieme al personale del reparto.Il dono fatto alla Struttura di Neonatologia è molto importante. “Le cuffie e le scarpine sono, infatti, un aiuto prezioso” spiega Anna Perona “per garantire la temperatura ottimale dei neonati pretermine, che possono avere problemi di termoregolazione e devono stare con il capo e i piedini coperti”.