Il prezioso cofanetto di Guala Bicchieri esposto al Museo Leone

In occasione della Mostra che porterà la Magna Charta a Vercelli, il Museo Leone esporrà presso la sala delle Cinquecentine 29 tavole acquerellate raffiguranti l’abbazia di Sant’Andrea opera del conte Carlo Emanuele Arborio Mella e del figlio Edoardo. Furono realizzate a partire dal 1822 in occasione dei lavori di restauro dell’abbazia affidati a Carlo Emanuele e sono parte di un patrimonio familiare di disegni e progetti oggi in proprietà della Fondazione Istituto di Belle Arti e Museo Leone. Una delle tavole più belle, sicuramente assieme a quella che raffigura una veduta interna della chiesa abbaziale, è quella che mostra frontalmente l’edificio, così bella e di impatto che è stata utilizzata, affiancata al ritratto che raffigura Guala, come immagine simbolo per la realizzazione della locandina e di tutto il materiale di comunicazione della mostra che si terrà in Arca. Assieme ai disegni, la mostra, mira inoltre alla valorizzazione di un’opera permanentemente esposta al Museo Leone: il cofanetto con medaglioni smaltati di manifattura limosina parte del tesoro che il cardinale Guala Bicchieri donò all’abate di Sant’Andrea Tommaso Gallo nel 1224 e che Camillo Leone acquistò poi sul mercato antiquario nel 1883. Il prezioso scrigno è l’unico oggetto appartenuto al cardinale ancora presente a Vercelli. Completano il percorso, anch’esse in esposizione permanente, le sculture provenienti dal pulpito della cattedrale di Sant’Eusebio. Giunte in museo per diverse vie sono oggi parte integrante delle collezioni medievali del Leone.Per l’occasione la sezione educativa del Museo Leone ha preparato speciali percorsi didattici dedicati alle scuole di ogni ordine e grado. Inoltre è utile segnalare questi appuntamenti del Museo Leone legati alla mostra ma accessibili su prenotazione telefonando allo 0161 253204 oppure 348 3272584:

Sant’Andrea di Vercelli: Guala racconta la sua abbazia, 31 marzo ore 15 Attività delle Sezioni Educative dei Musei di Vercelli presso ARCA.

Cucina medievale: Laboratorio e degustazione, Domenica 7 aprile ore 15 a cura dell’archeogastronoma Laura Mussi, nell’ambito del “Progetto Dedalo. Volare sugli anni”.

Intorno a Guala: Tre lezioni per saperne di più sui personaggi del Duecento legati alle vicende del cardinale Guala Bicchieri. 1a lezione – Domenica 14 aprile ore 17,30, a cura di Luca Brusotto. 2a lezione – Giovedì 25 aprile ore 17,30, a cura di Riccardo Rossi. 3a lezione – Domenica 12 maggio ore 17,30, a cura di Luca Brusotto e Riccardo Rossi.

Happy hour con Guala: Aperitivo medievale, Venerdì 17 maggio ore 17,30 a cura dell’archeogastronoma Laura Mussi.

Nel giardino dell’Abbazia appuntamento Officine Museo Leone, Domenica 26 maggio ore 15 a cura dei servizi educativi.