NataLeone 2015Anche quest’anno al Museo Leone sarà NataLeone e sarà un NataLeone Sport Edition. È questo infatti lo slogan e contemporaneamente il tema, inconsueto, ma declinato alla Storia e all’Archeologia, i fili rossi delle iniziative del Leone, scelto dallo staff del museo di Via Verdi per la rassegna di eventi per grandi e bambini fatta di conferenze, eventi ludici e didattici e tanta solidarietà, che terrà compagnia a tutti i vercellesi (e non solo) per il periodo natalizio, dal 6 dicembre fino al 3 gennaio del prossimo 2016. Già, perché anche quest’anno la slitta di NataLeone parte molto presto e lo fa alla grande, dal 6 dicembre, prima domenica del mese, quando, in concomitanza della consueta apertura gratuita del Museo Leone e del MAC, Museo Archeologico della Città di Vercelli, avrà inizio la missione solidale di NataLeone, per il secondo anno consecutivo in collaborazione con i Gruppi di Volontariato Vincenziano della Città di Vercelli a favore dei quali, fino al 20 dicembre, sia nel cortile di Casa Alciati sede del Museo Leone, sia presso l’ingresso del Museo Archeologico in Corso Libertà 300, sarà possibile consegnare abiti per bambini (da 0 a 12 anni) nuovi o usati ma comunque necessariamente in buono stato, che andranno così a soddisfare la richiesta di chi, come l’opera vincenziana ed i suoi volontari sono quotidianamente impegnati nell’aiuto e nel conforto dei più bisognosi. Allo stesso modo dei vestiti saranno ritirati anche generi alimentari a lunga conservazione per la prima infanzia. Per tutti coloro che si presenteranno per consegnare abiti o generi alimentari l’ingresso in entrambi i musei sarà libero anche dopo la gratuità domenicale del 6 dicembre.

Domenica 13 dicembre, Santa Lucia, alle 17.30, presso il Corridoio delle Cinquecentine del Museo Leone, inizia poi il ciclo di conferenze NataLeone Sport Edition e non ci potrà essere miglior inizio, dal momento che sarà ospite una delle grandi firme del giornalismo sportivo italiano, Darwin Pastorin, già direttore di numerose testate sportive nonché scrittore e saggista che, attraverso la conferenza dal titolo “Il calcio metafora di vita. Campioni, eroi tragici e scrittori nel pallone”, con doti di grande affabulatore, ci condurrà, sospesi tra calcio e letteratura, tra le vicende gloriose e tragiche, fatte di vittorie ma anche di rovinose sconfitte, di grandi campioni, metafore della vita umana e della storia del secolo appena trascorso. A seguire “piccolo aperitivo del territorio” per scambiarci gli auguri.

Gli eventi NataLeone proseguiranno poi domenica 20 dicembre dalle ore 15 con il NataLeone Sport Edition dedicato ai più piccoli, (dai 6 ai 12 anni) e ai loro genitori, che, nell’ambito del calendario PIT Stop, potranno trascorrere un pomeriggio all’insegna del divertimento guidati dalla Compagnia Teatrale Ars Teatrando che, grazie all’impegno dei preparati professori dell’“Università Stropolon”, condurranno i giovani visitatori e i loro accompagnatori in un viaggio attraverso i secoli (e il nostro museo) dal titolo “Esploratori di Musei cercasi!”. Anche i piccoli amici, se lo vorranno, saranno ancora in tempo per portare un aiuto ai loro coetanei in difficoltà.

Ma come tutti gli anni NataLeone attende il nuovo anno per un ultimo imperdibile appuntamento. Domenica 3 gennaio 2016, alle 17.30, nel porticato di Palazzo Langosco, sede storica degli eventi NataLeone a cui si farà ritorno, l’appuntamento è con la conferenza dal titolo “Gli sport antichi. Una Storia millenaria di passione” che sarà tenuta da Paolo Maranzana, archeologo vercellese che, seppur giovanissimo, opera ormai da qualche anno negli Stati Uniti presso l’Università del Michigan. Tra maratone, olimpiadi e gladiatori, Maranzana ci porterà alla scoperta delle società antiche e dei loro divertimenti da Omero alla Roma imperiale. Al termine della conferenza, anche questa volta, piccolo aperitivo del territorio per accogliere insieme l’Anno nuovo.

Sempre Domenica 3 gennaio, inoltre, torna l’apertura gratuita del Museo Leone e del Museo Archeologico in occasione della prima Domenica del mese.

Gli orari di apertura del Museo Leone e del MAC fino al 20 dicembre, durante i quali consegnare abiti e generi alimentari sono:

Da Martedì a Venerdì dalle 15.00 alle 17.30

Sabato e Domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00

ATTENZIONE: il Museo Leone e il MAC saranno chiusi al pubblico per le festività natalizie dal 21 dicembre 2015 al 2 gennaio 2016.

Per tutti gli appuntamenti, sia quelli per gli adulti sia quelli per i più piccoli, è necessaria la prenotazione ai nn. 0161.253204 o 348.3272584 (quest’ultimo obbligatorio per l’appuntamento del 3 gennaio).

Solo per l’appuntamento del 3 gennaio l’ingresso avverrà da via Camillo Leone 19 (Atrio della Carrozza).

Per info anche: info@museoleone.it; www.museoleone.it; Seguici su Facebook e su Twitter.