Si sono svolti nel mese di luglio gli esami conclusivi per il rilascio delle qualifiche relative agli otto corsi di formazione professionale che Città Studi Biella propone nell’ambito della Direttiva Regionale “Mercato del Lavoro”, finalizzata alla lotta contro la disoccupazione. Nei mesi di lockdown i partecipanti hanno continuato la loro formazione a distanza per poi sostenere, con ottimi risultati, gli esami in presenza. Le attività di stage sono state sostituite da Project Work sviluppati dagli allievi in stretta collaborazione con il corpo docente. Gli elaborati finali, presentati alla prova orale, hanno avuto come obiettivo quello di sviluppare un’idea di impresa o un progetto innovativo inerente ai rispettivi ambiti di interesse. Nello specifico hanno ottenuto la Qualifica Professionale gli allievi dei tre corsi rivolti a disoccupati in possesso della sola licenza media: le allieve del corso di Addetto Pinzatura e Rammendo hanno svolto da casa e in autonomia diversi laboratori di rammendo. Gli allievi del corso di Addetto Banconiere Gastronomia, realizzato in partnership con Inforcoop Ecipa Piemonte S.c.r.l, hanno svolto in autonomia da casa diversi laboratori di cucina. Divisi in due gruppi e coordinati dai docenti hanno svolto una ricerca sulla gestione di un banco gastronomia di un supermercato e di una gastronomia, analizzandone i flussi di lavoro partendo dalle materie prime sino al prodotto finale. Parte rilevante della ricerca è stata improntata sull’analisi di tutti i processi di sanificazione e l’applicazione delle norme HACCP in ambito igienico-sanitario. Anche gli allievi del corso di Collaboratore di Cucina hanno svolto in autonomia da casa diversi laboratori. Divisi in tre gruppi e coordinati dai docenti hanno svolto una ricerca su una mensa scolastica, una mensa di una Rsa e una gastronomia, analizzandone i flussi di lavoro. Anche in questo caso parte rilevante della ricerca è stata basata sull’analisi di tutti i processi di sanificazione e l’applicazione delle norme HACCP in ambito igienico-sanitario. Anche gli allievi dei quattro corsi rivolti a disoccupati in possesso di diploma hanno ottenuto l’Attestato di Specializzazione. Nonostante il periodo di quarantena, si sono impegnati nella realizzazione di un Project Work coordinati da docenti esperti a seconda del percorso formativo. Gli allievi del corso di Tecnico Tessile- Tecnologo Perito Tessile hanno realizzato un Project Work incentrato sulle esigenze del mercato tessile e dei consumatori, senza trascurare gli aspetti legati all’ecosostenibilità. Hanno dato spazio alla creatività gli allievi del corso di Tecnico dell’Abbigliamento – Stilista Progettista Moda che singolarmente hanno sviluppato la progettazione di una linea di moda e della relativa collezione. I partecipanti al corso di Tecnico Specializzato in Ospitalità Turistica nel periodo del lockdown hanno realizzato un ebook dedicato al turismo e alle eccellenze del territorio biellese. Il testo, oltre alla storia e agli itinerari più conosciuti del biellese, raccoglie anche molte curiosità, aneddoti storici e leggende. Gli allievi del corso di Tecnico Specializzato in Marketing – Comunicazione e social Media, anche coordinati da docenti esperti e divisi in cinque gruppi, hanno realizzato dei progetti innovativi sviluppando una presentazione aziendale e le relative campagne di Social media marketing. Per concludere, gli allievi del corso Operatore Specializzato in paghe e contributi hanno svolto le loro attività lavorative in modalità smart working e singolarmente hanno sviluppato un caso di studio che simula le principali attività svolte nell’ambito professionale che li riguarda.